Macia: “Con Diego Della Valle ci siamo lasciati una porta aperta. Andrea vuole divertirsi con il calcio”

MaciaScandicci

MaciaScandicciEudardo Macia, ex direttore tecnico della Fiorentina al Corriere Fiorentino, parla così della famiglia Della Valle: “Con Diego Della Valle ci siamo lasciati una porta aperta. Diego Della Valle? È un leader naturale, uno di poche parole che però sa come farsi capire. In Italia non ce ne sono tanti come lui che guardano al futuro. Andrea invece è appassionato, vuole divertirsi col calcio, è sempre vicino, parla col giardiniere o con un direttore alla stessa maniera, è innamorato della Fiorentina. Direi che il binomio tra i due è perfetto. Il mio rimpianto? Di non aver vinto con la Fiorentina. È l’unico club con cui non ci sono riuscito. Probabilmente se la finale di coppa Italia fosse stata giocata regolarmente sarebbe finita in modo diverso. Quell’ora negli spogliatoi ad aspettare è stata eterna, il momento più brutto della mia esperienza in Italia. Il più bello? Quando dopo la sconfitta della Roma sono piovuti applausi: lì ho capito che eravamo davvero sulla strada giusta”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Non capisco. Prima dice che in questo modo con il modo di intendere calcio della società lui non si trova, poi però dice che con DDV si è tenuto una porta aperta….va lavorare in Tod’s?

  2. Fradiavolo, hai dato 2 notizie negli ultimi giorni (Scuffet e Tieleman)… hai fonti attendibili?

  3. Fradiavolo….magari!!!! Spero solo non sia una notizia di sportmediaset o della nazione ma qualcosa di più attendibile 🙂

  4. fava33(magari)

    Beh Eduardo, per come la vedo io, se e sottolineo se, dovesse capitare di vincere l’EL, quel trofeo sarà anche tuo. Questa squadra l’hai costruita tu. Ciao e in bocca al lupo.

  5. Non centra con la notizia ma la Fiorentina è su Tieleman dell’Anderlecht .

  6. Con DDV vi siete lasciati la porta aperta ma se continui con queste interviste c’é il rischio che la trovi chiusa per sempre

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*