Macia: “Ho perso la mia battaglia. Ho due rimpianti Menez e…”

L’ex direttore tecnico della Fiorentina, Eduardo Macia, parla così a la Repubblica di Gomez: “Solo colpa degli infortuni. E’ determinante, e giovedì si è visto. Uno come lui fa la differenza, e può permettere a Babacar, che diventerà molto forte, di crescere con calma”. Sull’arrivo di Salah: “Il Chelsea lo ha inserito nell’offerta e la Fiorentina l’ha preso”. I rimpianti di Macia sono principalmente due: “L’estate scorsa siamo stati molti vicini a Menez, e anche Fernando sarebbe stato importante”. Sull’Italia e il mercato del nostro paese: “Il calcio italiano è indietro 20 anni. I talenti si creano in casa, ma servono le squadre B. Dopo li puoi anche vendere, ma devono esordire in Serie A con la tua maglia. E’ stata una mia battaglia, ma l’ho persa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Nessun rimpianto. Chi c’è è meglio

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*