Macia racconta Mlakar: “Prezioso per la Fiorentina, ma bisogna avere pazienza”

Jan Mlakar, giovane attaccante della Fiorentina che ha fatto il suo esordio a Palermo, è un acquisto firmato da Eduardo Macia che a La Nazione parla proprio del centravanti che con la Primavera ha fatto vedere grandi cose: “Sapevamo già due anni fa di aver fatto un acquisto che si sarebbe rivelato prezioso per la Fiorentina. Negli ultimi mesi è cresciuto moltissimo e il lavoro con la prima squadra lo ha senza dubbio aiutato. La Fiorentina deve avere molta calma con Jan, deve avere la pazienza adeguata per permettergli di completare tutto il suo processo di crescita. E’ un ragazzo molto intelligente, calcisticamente maturo ed in grado di fare la differenza. E’ un attaccante dinamico che spesso gioca lontano dall’area di rigore per dare una mano alla squadra, ma sa essere molto incisivo in fase di realizzazione”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Beh,M62,Prade’ ha lasciato solo giocatori rotti,bolliti e finiti nelle barbe,a differenza di quando se ne andò Corvino che lascio giocatori con la vendita dei quali Prade’ ci fece tre anni di campagne acquisti. L’unico gcalciatore che Prade’ ha lasciato e con cui la Fiorentina ha potuto incassare qualcosa è stato Alonso,peccato che Alonso lo abbia portato Macia perché Prade’(come affermato da lui stesso)non sapeva manco chi fosse.

  2. Proprio grande: infatti il Betis si è riconosciuto troppo piccolo per lui e lo ha lasciato andare! Comunque Mlakar non è nessuno.

  3. Macia, Direttore Tecnico senza nessun paggio aiutante,sarebbe il giovane Dirigente,perfetto professiobalmente,che ci vorrebbe di nuovo alla Fiorentina. Certo dovrebbe levarsi dai coxxxoni il rag.Gnigni (con Ramadani)…….e questo, finchè mette bocca Diego,è quasi impossibile……speriamo si ravveda il Boss e allora se ne vedrebbe delle belle!

  4. Il vero crack e’ Gori!

  5. Grande macia !!! Dopo che se ne è andato anche prade’non ne ha presa una

  6. Ma non si potrebbe riprendere Macia al posto del ribollito Corvino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*