Magnini: “Quella finale di Coppa dei Campioni andò come la vollero far andare. Ma l’arbitro poi si fece perdonare”

20160610_151007

Emblema della storia viola del primo scudetto, ad Ardico Magnini, in sede di presentazione della campagna abbonamenti viene chiesto di ricordare l’episodio del rigore inesistente concesso al Real Madrid in occasione della finale di Coppa dei Campioni: “Avete toccato un tasto dolente perché quella partita non andò come doveva andare, andò come la vollero far andare con l’arbitro inglese Horn. A fine partita tra l’altro mi venne a chiedere se gli potevo far firmare il pallone da tutti i miei compagni. Io glielo feci firmare, ma gli dissi anche: “Lei non si meriterebbe niente”. Glielo dissi al momento della premiazione. Passò qualche anno, smisi di giocare perché la Fiorentina mi ha distrutto, sono rimasto talmente affascinato da Firenze e dai fiorentini e non sarei potuto andare a giocare in un’altra squadra. Infatti la Fiorentina mi vendette al Genoa e Cervato andò alla Juve: lui fece un bell’affare, io coi genovesi… (ride ndr). Cessai le ostilità, giocando solo due anni ma avevo già detto che avrei smesso al secondo anno. Dopo qualche anno l’arbitro Horn si rifece vivo, io avevo un albergo a Forte dei Marmi e lui venne a bussare alla porta a chiedere se c’era posto. Ci eravamo riconosciuti ma non facemmo cenno all’episodio, per cui essendo a capo dell’albergo non potevo mettermi in contrasto. Dopo qualche giorno che se ne era andato, il postino mi recapitò un pacchetto: dentro c’era una coppia di gemelli d’oro. Ci rimasi di stucco e tutt’ora li ho conservati”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Te sei ossessionato contro tutto…ti ricordo che nel 2002 la viola col tuo Cecco grullo è FALLITA…poi c’è stato Gubbio, Agliana eccc..con questi non succederà mai ..ma se ti piace tanto andare a giocare gol Tuttocuoio, continua vedrai che ce la fai… Vaia Vaia

  2. Mi sembra che l’arbitro Horn fosse olandese . Comunque grandissimo Magnini

  3. Complimenti alla redazione….. davvero una chicca il gustoso aneddoto che avete pubblicato…. Bravi!

  4. O Woyzech,ma che stai dicendo? Te sei ossessionato. La finale Champion e la vittoria dell’unica nostra coppa europea,sono datate abbondantemente oltre mezzo secolo fa,e te infili i DV anche qui??? La tua e’ una mania. Da come hai scritto pare che siano risultati ottenuti nel 2001/2002. Mamma mia come state male.

  5. Ricordiamolo: prima squadra italiana a fare una finale di Coppa dei Campioni (così come prima squadra italiana a vincere una coppa europea, la Coppa delle Coppe…)… Non sono tantissime le squadre italiane ad averlo fatto… Questo è il nostro pedigree, ma qualcuno se l’è dimenticato… Colpa del grigiore dellavalliano…

  6. Che terzino ragazzi, che terzino. Di lì non si passava e poi Cevato . Che coppia . Impressionante.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*