Mal comune mezzo gaudio

Quella di lunedì sera tra Inter e Fiorentina sarà una partita tra due squadre che escono con il medesimo stato d’animo dal turno di Europa League. I nerazzurri addirittura, con la clamorosa rimonta subita ieri sera contro l’Hapoel Beer Sheva, hanno salutato con un turno d’anticipo la seconda competizione continentale: a Pioli adesso non rimane che il campionato, ma anche in Italia per l’Inter la strada in salita. Il tecnico nerazzurro, proprio come il collega della Fiorentina, ha impiegato quasi tutti i titolari in Israele, ma è stato un rischio che non ha pagato e adesso lunedì i big non saranno al massimo. Sousa invece, ha fatto riposare solo Tatarusanu, Borja Valero, Ilicic e Kalinic e per il resto della formazione si è affidato ai titolari, scelta che non ha pagato: un turnover più pesante, visto soprattutto il risultato finale, sarebbe stato certamente più auspicabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Sousa non venga a parlare di stanchezza e lo stesso i giocatori. Niente scuse, in campo ce l’ha mandata lui la squadra quindi non tiri fuori alibi. A milano per vincere.

  2. Ha fatto giocare Lezzerini,giusto per metterci nei guai.Borja Valero,Ilicic e Kalinic non hanno giocato,quindi Sousa non e’ che abbia schierato proprio la formazione titolare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*