Mancini, chiesti tre anni e mezzo di reclusione

Stefano Rocco Fava, pubblico ministero di Roma, ha chiesto una condanna a tre anni e mezzo di reclusione per Roberto Mancini accusato di bancarotta fraudolenta della società Img Costruzioni. Secondo gli inquirenti l’attuale allenatore dell’Inter sarebbe coinvolto in questa vicenda in maniera indiretta visto che non aveva nessuna quota nella società.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Neanche un giorno perchè è stato assolto… appunto!

  2. Che personcina a modo. Comunque alla fine non farà neanche un giorno. La giustizia è uguale per tutti (i poveri)!

  3. Assolto!
    Non mi è simpatico, ma bisogna capire che se un PM chiede una condanna non è detto che la sentenza sia in linea con la richiesta.
    È come dire: “il difensore di Mancini ha chiesto l’assoluzione!”, nè più, nè meno…
    Peccato che in Italia questa cosa non la capisca nessuno, a partire da travaglio & co (che però fanno solo finta di non capire)!

  4. … mhmm … sei proprio brava Mancini!

  5. Però…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*