Questo sito contribuisce alla audience di

Mancini, da pianticella scartata da Corvino alla Serie A

Era stato addirittura Montella ad aggregarlo alla sua squadra, diciottenne, nel corso dell’estate del 2014: Gianluca Mancini aveva giocato anche qualche scampolo dell’amichevole contro il Malaga, prima di tornare in Primavera e poi essere prestato al Perugia l’estate successiva. La Fiorentina però non ci ha creduto troppo e l’ha ceduto a titolo definitivo pochi mesi fa: per lui comunque non un grande score, con appena 17 presenze con i grifoni in una stagione e mezzo. Quanto basta però per convincere l’Atalanta a puntarci: i bergamaschi l’hanno acquistato infatti per un milione e mezzo di euro e lo accoglieranno a fine stagione, probabilmente per sostituire Caldara. Una vecchia pianticella viola dunque che arriva in massima serie ma senza la maglia della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

16 commenti

  1. Il terzino destro di valore. Lo scarto di qualche squadra peggio di noi. Se era bravo non avrebbe fatto il direttore tecnico al Lecce al Bologna . Alla Fiorentina fa comodo ai DV vende e spende poco per comprare. Tranne Jovitic, Melo , Nastasic, Jalic, Toni e forse altri due giocatori ha portato a Firenze solo scarpari. Gente che in prima squadra non ha fatto nemmeno un minuto,come Il grande centrale portoghese Da Costa , e sono talmente tanti che ora non ricordo. Un altro il grande Ditacchio ora al Pisa.

  2. No di certo, ma giocavano nelle loro squadre, nei relativi massimi campionati.
    Questo fa panca in B, non c’è altro da dire.
    Peraltro aspetta a giudicarli, Dragowsky non sappiamo come sia, Diks a me in Primavera piace, sono certo che sarà valido anche in Prima squadra.

  3. Enzo, ma a te ti sarebbe riuscito prendere Melo a 7/8 milioni e rivenderlo a loro a 25?
    Jovetic a 8 e rivenderlo a 30?
    Ma il problema è che oggi, quello che incassi, non viene reinvestito.
    Di tutto il pollame di dirigenza, mi sembra che il Corvo sia il problema minore no?
    Ciao Enzo.

  4. Purtroppo sono le persone come te che non capiscono niente di calcio che difendono l’operato di quel solaro di Corvino è dei incompetenti dirigenti viola con queste 3 operazioni la Fiorentina a perso 5.000.000

  5. Corvino queste situazioni dimostrano che Corvino è incompetente 1. A ceduto Mancini al Perugia a 30.000 euro dopo sei mesi il Perugia a rivenduto per giugno alla Atalanta a 1.500.000 più il prestito di un giocatore, 2.ha regalato Fazzi e Capezzi al Crotone che ha rivenduto alla Sampdoria e all’Atalanta per più di 3 milioni , questo sarebbe il grande genio del calcio Italiano purtroppo alla Fiorentina i D.V. e Cognigni non capiscono niente di calcio così come Sousa che ha avallato queste operazioni.

  6. Commenti allucinanti e livorosi. Ma quale rimpianto se non gioca titolare nemmeno nel Perugia! Ma non vi viene da pensare che non abbia convinto e che sia stato valutato non all’altezza della Fiorentina…..oppure per Voi è sufficiente che passi ad altra società (inferiore a quella in cui è cresciuto) per rimpiangerlo come un campione?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*