Mandorlini: “Toni immenso, e pensare che a Firenze volevano dargli gli allievi”

Andrea Mandorlini, allenatore del Verona, parla così a La Gazzetta dello Sport di Luca Toni, ex della Fiorentina “pensionato” un po’ troppo presto in casa viola, mentre a Verona ha trovato e vinto l’ennesima sfida di una carriera fantastica e non ancora finita: “Un campione, un uomo immenso, al quale mi lega un rapporto speciale. A Firenze volevano dargli gli Allievi, lui ha fatto 42 gol in due anni”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Sembra una barzelletta ma… meno male avevamo il Gila quest’anno!

  2. Toni numero 1!!! La verità è che quando ti ritrovi un giocatore quale è Luca, con un ingaggio che calcisticamente parlando è misero e continua ad avere un rendimento medio/alto ad una certa età, bisognerebbe avere un minimo di cervello di capire che è un valore aggiunto a prescindere dal valore di Gomez ( all’epoca ) o di Rossi, infortuni permettendo. Si giocavano 3 competizioni, ora ditemi perchè noi dobbiamo calcolare “a uomo” i giocatori necessari quando 1 in più può far sempre comodo!

  3. Alzi la mano chi, 2 anni fa, tra Toni e Gomez avrebbe scelto il primo!

  4. Ho capito! Ma mica volevano dargli na scarica di legnate!!!

  5. A Firenze c’era un fenomeno, il quale aveva reputato che Toni fosse giunto a fine corsa…..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*