Maraschi: “Sousa punta troppo a difendere. La coppia d’attacco ideale per i viola è…”

Sousa sulla panchina della Fiorentina. Foto: LF/Fiorentinanews.com

L’ex attaccante della Fiorentina Mario Maraschi commenta così a TMW Radio alcuni argomenti tattici legati alla squadra viola:

“Sono contentissimo per il ritorno di Giuseppe Rossi. Sousa è a mio parere un allenatore troppo difensivo: se non hai attacco le squadre avversarie poi ti costringono ad abbassarti. Io punto molto su Babacar, è un centravanti che riesce a portare via tanti difensori, e potrebbe essere lui la spalla ideale per Giuseppe Rossi“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Raffrontarmi con una testa limitata come la tua Cisko non mi era mai capitato..GiUdichi le persone a seconda di come scrivono bADELY POI NON RIESCONO A CAPIRE CHE VOLEVO DIRE CHE ALL’ESTERO LE NOSTRE TRE PUNTE POTREBBERO FARLE GIOCARE ANCHE TUTTE TRE INSIEME , PER LA DIVERSITA’ DI CONCEPIRE IL CALCIO CHE HANNO RISPETTO A TE E A… sousa ..DIFFICILE DA CAPIRE E’ CISKO…LO SO ..bHE CONTINUA A PENSARE CHE NEL CALCIO DI OGGI PER GIOCARE A DUE PUNTE BISOGNA ESSERE BEN PUNTELLATI DIETRO

  2. Impiegare Alonso come centrale non significa che sia un difensore.
    Significa essere alla canna del gas e non avere scelte.
    Non sai scrivere neanche il cognome di Badelj (scrivi BadelY); cosa vuoi capire?
    Che Rossi possa giocare in tutte le squadre del campionato spagnolo è la ciliegina sulla torta delle eresie.
    Sei un altro che guarda il calcio senza capirci molto.
    L’ennesimo UTENTE.

  3. Cisko se ragioni cosi dimostri di essere l’anticalcio..te l’ho scritto nella prima riga cosi forse lo leggi..Primo perche’ Alonso ha dimostrato addirittura di saper fare anche il centrale, SECONDO PERCHE’ SE CONOSCESSI ‘ il calcio estero ti renderesti conto che nel campionato spagnolo , francese e inglese ROSSI, KALINIC E ZARATE GIOCHEREBBERO TUTTI E TRE IN TUTTE LE SQUADRE, TERZO PERCHE’ LO AVEVI GIA’ AMPIAMENTE DIMOSTRATO IN TANTI ALTRI COMMENTI PRECEDENTI

  4. E perché Alonso non è un difensore? Abbiamo dovuto rinunciare ai cross di Pasqual e Vargas proprio perché Montella e Sousa dicevano che il vero difensore è Alonso.Comunque non c’entra niente avere i difensori forti.I di Francesco,i gasperini ed altri giocano con tre punte, al di là della difesa che hanno

  5. Alonso difensore?!
    Perché Alonso difende?
    Ho letto due righe del tuo commento e non sono andato avanti.
    Mi basta già per capire come vedi tu il calcio.

  6. Cisko se ad un allenatore non bastano GONZALO, ASTORI E ALONSO CHE NON SONO CERTO GLI ULTIMI DEI DIFENSORI , PER LO PIU’ BEN COPERTI DA VECINO E BADELY BUONISSIMI INTERDITORI CHE IN TANTI VORREBBERO , NON BASTANO PER PENSARE DI GIOCARE CON DUE TRA KALINIC , ROSSI E ZARATE TRA L’ALTRO AVENDO UN BERNARDESCHI CHE SA SACRIFICARSI MOLTO , CREDO CHE A CERCARE DI CONPRENDERE IL GIOCO DEL CALCIO SIA PROPPRIO TU INSIEME A LUI

  7. Anche Kalinic sarebbe la spalla ideale di ROSSI , come anche ZARATE , COSI COME LO STESSO Zarate lo sarebbe stato l’anno scorso di Kalinic.. AVERE TRE ATTACCANTI COSI’ E PENSARE DI FARNE GIOCARE SOLO UNO NON SIGNIFICA SOLO ESSERE DIFENSIVISTA , SIGNIFICA ESSERE INCOMPETENTI

  8. Discorsi generali.
    Date a Sousa Chiellini, Bonucci e Barzagli e poi ne riparliamo.
    Questo giusto per dire che a seconda di come è solida una difesa, ti devi organizzare in mezzo al campo e quindi in avanti.
    È tutto correlato.
    Ma per molti (quasi tutti direi) certe cose non saranno mai comprensibili.
    E ci metto dentro anche i calciatori degli anni passati, quelli di una generazione calcistica diversa, che assomiglia piu al calcio di terza categoria di oggi (per tipo di gioco, movimenti e tattiche).

  9. Pienamente d’accordo.Soprattutto quando sei difensivista inutilmente,cioè quando schiera un Ilicic in appoggio al centravanti,anzicche’un Rossi o un Babacar.Perche lo stesso non tieni ad uno in più che difende,e togli peso all’attacco.Tanto vale giocare con Bernardeschi in quel ruolo.Berna è prezioso in copertura e garantisce più peso offensivo.E’difensivista ed anche un po’ testardo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*