Questo sito contribuisce alla audience di

Marin, gli infortuni e le vacanze passate a rinforzare il telaio

E’ stato particolarmente sfortunato Marko Marin nell’ultimo periodo perché gli infortuni non gli hanno dato tregua. La Gazzetta dello Sport dedica stamani un focus al neo acquisto della Fiorentina spiegando che ha passato tutte le sue vacanze a Francoforte perché doveva recuperare la giusta condizione dopo due anni difficili. Per questo motivo ha prenotato un centro di recupero fisico a Neu Isenburg, alla periferia della città tedesca che lo ha accolto nel 1991 e si è messo a faticare per rinforzare un telaio delicato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

35 commenti

  1. mauro d.o.c.g. mi conferma ke noi tifosi viola dobbiamo solo pagare tifare e tacere. Cioè credere, obbedire e combattere. Guai a protestare o dissentire altrimenti sei gobbo infiltrato e spari *******. Poi se alla finale di Coppa Italia un ragazzotto ultrà Viola (ligio agli ordini di Genny a’ Carogna) mi minaccia ordinandomi di non tifare, allora devo tacere. Oh mauro, mi sa ke tu di d.o.c.g. hai solo la camicia nera e non certo viola.

  2. @Amadeus no ma non funziona così, siccome siamo tifosi della fiorentina bisogna stare zitti e non esprimere la propria opinione, lascia perdere se si compra gente rotta o elementi provenienti dall’Uganda che poi regali l’anno dopo, lascia perdere se i giovani italiani promettenti li lasciamo in cantina, lascia perdere se non sei bigotto col paraocchi, qui se sei contento bene, altrimenti per l’opinione comune sei un gobbo o pseudotifoso…

  3. Nel 68/69 s’è vinto lo scudetto con 6 giocatori su 12 provenienti dal vivaio Viola. Superchi Ferrante Brizi Esposito Merlo e Chiarugi. E l’estate 68 ne avevamo ceduti 3 Albertosi Bertini e Brugnera, se no sarebbero stati 9 ex primavera in 1° squadra. Con 2-3 acquisti tipo Boninsegna avremmo aperto 1 ciclo e vinti 3-4 scudetti. Avevamo il miglior vivaio d’Italia. Non si può ripartire da lì? Babacar Bernardeschi Piccini Camporese ecc stanno emergendo e col tempo ne usciranno altri. Io ci proverei.

  4. X AMADEUS IL DIRITTO DI CRITICA E’ GIUSTO SE è CORRETTO SE INVECE E’ FINALIZZATO A SPARARE SEMPRE A 360 GRADI, BASTA DI SPARARE, (SPESSO ANCHE CAXXATE), E’ SEMPLICEMENTE CONTROPRODUCENTE _NON MI PARE CHE LA VIOLA LOTTI PER LA RETROCESSIONE, E L’IMPEGNO SOCETARIO SOPRATTUTTO NEGLI ULTIMI ANNI NON SIA MANCATO

  5. Nella maggior parte dei casi prendere 2 giocatori rotti equivale a prenderne uno sano (se va bene) ma che prende 2 stipendi. Se poi quello rotto o quello scarso preso a parametro zero non va, nessuno ce lo prende ce lo ritroviamo sul groppone e dobbiamo continuare a passargli lo stipendio o regalarlo. Siamo sicuri che così ci conviene? Non sarebbe meglio puntare sui nostri giovani e provare a fare l’Udinese ricca come dice Amadeus?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*