Marinozzi: “Paulo Sousa ama sperimentare moduli e lanciare giovani ma non è al livello di Montella”

image

A Radio Blu commenta il Basilea di Paulo Sousa il commentatore Sky Andrea Marinozzi: “Il Basilea di Paulo Sousa ha fatto un figurone in Champions, in campionato partiva invece come sempre con l’obbligo di vincere. In Europa ha eliminato il Liverpool, pareggiando 1-1 ad Anfield ed arrivando dietro solo al Real. A Firenze arriva un allenatore con un’esperienza assolutamente positiva. Il Basilea è una squadra molto organizzata, che cambia spesso modulo, ma ha come riferimento il 4-2-3-1. Paulo Sousa ama inventare le posizioni in corsa, sperimentare nuovi ruolo per i calciatori; ha lanciato dei giovani, vedi Embolo o Derlis Gonzalez. Nella gara di Liverpool mi colpirono per la quantità di corsa e le ripartenze e per l’ottima organizzazione tattica. Sono un estimatore di Montella, che a Firenze ha accresciuto la sua esperienza europea, visto che ci arrivava sprovvisto; Paulo Sousa ha sì più esperienza di Montella ma secondo me non è al suo livello, pur essendo ad un ottimo livello. Frei e Gonzalez? Frei è un calciatore di contenimento, e con lui Sousa ha sperimentato molto cambiandogli la posizione, mentre Gonzalez è il classico esterno d’attacco che ama ripartire in velocità. Abbassando un po’ il mirino un Cuadrado o un Salah“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Sapete quale e’ l’ unico pregio di Montella? Perdere le partite decisive.

  2. Caro Marinozzi sinceramente non so molto di Sousa ( a parte i risultati lusinghieri raggiunti con il Basilea) ma se lei dice che e’ inferiore a Montella ,beh, come diceva la Sora Lella: ” annamo bbene ….”

  3. Mi dica lei, qual è il livello di Monella, quello che ci ha messo un anno per capire che Gomez andava messo in panchina.
    Se tutti i competenti sono come lei, siamo all’epilogo .

  4. Montella continua ad essere incredibilmente sopravvalutato, sembra abbia vinto chissà cosa o raggiunto chissà quali traguardi e invece… e poi sa una se@@ Marinozzi…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*