Mario Gomez ed un futuro in bilico

GomezTottenham2

L’esonero di Vincenzo Montella e il conseguente arrivo di Paulo Sousa sulla panchina viola potrebbero avere delle conseguenze importanti sulla rosa della prossima stagione: se da una parte con l’addio dell’Aeroplanino saluteranno con molta probabilità Firenze Aquilani, Pizarro e Marcos Alonso (senza dimenticarsi della spinosa questione relativa a Salah), con l’arrivo di Sousa sotto il Duomo aumentano le possibilità di una permanenza di Mario Gomez in maglia viola. Se fosse rimasto Montella, l’addio di Gomez sarebbe stato praticamente certo: i rapporti tra i due, per usare un eufemismo, non erano più buoni e le panchine del tedesco nelle ultime giornate di campionato ne erano state la dimostrazione. L’ex Bayern Monaco non si è mai adattato al tiqui taca viola e si è sempre sentito un corpo estraneo alla squadra: l’arrivo di Paulo Sousa in tal senso potrebbe riabilitarlo. Il tecnico portoghese ama giocare con una punta di peso che sia abile nel far salire la squadra e nel gioco di testa, caratteristiche che corrispondono all’identikit del numero 33 viola. E allora ecco che per Gomez l’avventura potrebbe non essere finita, considerando anche le dichiarazioni del tedesco che si proclama volenteroso di rimanere a Firenze. L’unico neo è rappresentato dallo stipendio del Panzer che, ricordiamolo, è pari a 4,5 milioni di euro: un po’ troppi, soprattutto per una squadra che vuole abbassare il monte ingaggi. Mai dire mai, Gomez potrebbe decidere di abbassarsi lo stipendio e restare a Firenze per gratificare finalmente quei tifosi che quasi due anni fa accorsero al Franchi per accoglierlo in pompa magna.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Ancora a parlare di Gomez?
    È un ex giocatore.
    E comunque è sicuramente un ex della Fiorentina.
    Ha lasciato un segno negativo che nemmeno Dertycia fu capace di tanto.
    Goffez spettatore non pagante.

  2. Va Aquilani, Pizarro, Vargas: non servono piu’ alla causa Viola. Vero che Gomez e’ stato una frana, ma ricordiamoci il detto che nella vita si puo’ cadere ma i veri uomini riescono sempre a rialzarsi. E a mio avviso Gomez riuscira’ a dimostrare di essere un uomo e un campione come lo e’ stato per moltissimi anni prima di arrivare alla Fiorentina.

  3. Partendo dal presupposto che il modulo ideale per gomez e’ il 4-2-3-1 e sousa vorrà giocare con quello….ribadisco il fatto che con babacar-gilardino e uno tra destro-immobile o embolo (magari prendessimo quest’ultimo) siamo molto + affidabili di gomez, contando anche il fatto che i giocatori che ho elencato non superano i 25 anni e gomez ne ha 30.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*