Masini: “Il divorzio con Montella nasce da una guerra d’orgoglio tra lui e Della Valle e così ci abbiamo rimesso tutti. Sousa? Non vorrei che fosse come un mio amico che…”

image

Cantante, ma soprattutto, almeno in questo caso, tifoso della Fiorentina, Marco Masini al Corriere dello Sport si è lasciato andare ad alcuni giudizi sulla squadra viola, che ha rotto con Montella e si è affidata a Paulo Sousa per la panchina: “Dispiace per Montella. Il divorzio nasce da una guerra d’orgoglio tra l’allenatore e Diego Della Valle. Alla fine ci rimette un progetto, il tifoso, la città, sono sicuro che se fosse rimasto avrebbe fatto molto meglio. Sousa non lo conosco e non mi lascia incantare dalle conferenze stampa di presentazione…So cosa perdo senza Montella e non so cosa acquisto con l’arrivo di Sousa…E’ arrivato a Firenze ed è già andato via, è difficile capire le sue idee. Parla italiano, è un ragazzo a posto. Ma anche un mio amico che suona il basso è intelligente, un bel ragazzo, ma non si può ascoltare quando suona. Comunque ho stima dei Della Valle, non li cambierei con nessun altro presidente. Sono persone serie”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Anche a me è dispiaciuto moltissimo per Montella. Però prima di dare giudizi su Sousa proverei a dargli un po’ di tempo… Quindi è meglio che masini pensi a quella musica orrenda con la quale ci ammorba da anni e anni…

  2. MARCO MASINI QUI CI VANNO BENE 2 TUE CANZONI …….O BELLA …….IO COME TE STò CON MONTELLA…..

  3. sinistro viola

    più che di orgoglio parlerei di ricerca di altre sfide in altre società (napoli); dopo tre quarti posti e tre semifinali e una finale c’erano tutti i presupposti per continuare a credere in quel progetto; per altri obiettivi da altre parti (spesso solo a chiacchiere) c’era una clausola di troppo; e comunque aveva fatto il suo tempo e come dice DV l’allenatore dopo tre anni puzza…FORZA VIOLA

  4. Non ho avuto fiducia dei DV mai, sono brave persone ma il calcio se non tiri fuori i soldi non vinci nulla.

  5. Cisko 73 , la domanda è : quando è che deve far pace con il cervello quando se la rifa con i DV o quando li loda ? Parlaci chiariiiiiiii!

  6. Fiducia in Sousa.

  7. Giulio guarda che non sto dicendo nulla di diverso da quanto affermato da Masini o da Robin,

    AGgiungo solo il possibile scenario futuro,
    x l’orgoglio di Diego hanno distrutto un giocattolo che funzionava e costava relativamente poco o comunque il giusto anche x merito del mister, ora è dura ma non credo decidano tutto solo con la pamcia e l’orgoglio do diego, un piano b l’avranno e x questo ora si fa proprio dura.

    Ma scusami, se era facile valorizzare Neto , Lajic e altro perche’ prima di montella eravamo nella parte destra della classifica? Ci stava cerci venduto a 18 dal toro, Jovetic e nastasic etc, ci stava gente pagata 7 mln o + come Cassani, felipe 10 mln etc, si spendeva anche di + ma nn per risultati migliori,ora è durissima se va via Salah che vuoi che si giochi la fiorentina?
    Cambiare allenatore e vari giocatori richiede pure tempo e i giocatori forti costano,quindi te li sogni.
    Hanno rotto un giocattolo che funzionava e quasi senza motivo, ora si che servirebbero soldi x nn peggiorare la squadra, quindi e’ proprio evidente che pensano a far cassa con ilicic e chi ha mercato e prende almeno un milione di ingaggio così da abbattere i costi e rifondare qualcosa che andava solo puntellata e non distrutta.

    Sono patetici bucchioni e altri che clvendono solo fumo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*