Questo sito contribuisce alla audience di

Mastino ed eclettico: il mix giusto di Caceres che tanto manca alla Fiorentina

Forse in pochi nel panorama calcistico europeo si adattano alla definizione di “tuttologo difensivo” quanto Martin Caceres: nella sua carriera c’è stato un po’ di tutto. Impiegato da centrale in difese a tre o a quattro ma anche da terzino, su entrambe le fasce, con qualche azzardo anche sulla mediana. L’eclettismo è proprio la dote principale che gli è stata sempre riconosciuta dagli allenatori: nella Juve di Conte era un po’ la riserva di lusso ma tra bianconeri, Barcellona e Siviglia l’uruguaiano ha sicuramente imparato cosa significhi vincere. Lo ha fatto anche con la sua nazionale, alla Coppa America 2011, ma anche col terzo posto alla Confederations Cup 2013. Dall’altro lato c’è anche un carattere esuberante, dentro e fuori dal campo: un surplus di aggressività che alla Fiorentina non guasterebbe, nell’auspicio eventualmente di riuscire a controllarne la vita extra rettangolo di gioco.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Affare saltato. Sembra sia ancora rotto.

  2. La parola professionalitá ti dice qualcosa?
    Ho scritto anche che questo nuovo non.gioc a da oltre due anni 90 minuti

  3. Per caratteristiche tecniche è il giocatore perfetto: terzino o centrale di dx, esperto e cattivo il giusto, ha piedi da centrocampista ed è propenso al gol quanto se non più di G.Rodriguez.Quello che mi preoccupa non è tanto la lontananza dai campi dopo l infortunio quanto il fatto che in carriera ha sempre ( e sottolineo sempre) avuto infortuni che lo hanno tenuto a lungo fermo. Se integro è uno dei difensori poi talentuosi e completi ce ci siano in giro.

  4. Se in campo si dimostra forte e contribuisce a farrci vincere…delk’etica sai cosa me ne faccio ??!!

  5. Mah… Sinceramente credo sia meglio Caceres al 50% che i vari Salcedo, Tomovic,Milic, De Maio e compagnia cantante

  6. Keonilda… Caceres è fermo per l’infortunio al tendine d’Achille da febbraio 2016, doveva guarire ad ottobre, ora dovrebbe essere pronto…e comunque Marotta gli aveva chiesto l’allungamento del contratto, ma lui ha rifiutato per poter giocare da titolare fisso in un altra squadra

  7. Il problema non sono le sue qualità tecniche-tattiche, l’esperienza o l’età.

    Sinceramente neanche più di tanto la sua vita extra-calcistica (a Firenze abbiamo già avuto teste calde come Edmundo, Mutu, Vargas e lo stesso Zarate, ecc. eppure TUTTI IN CAMPO HANNO SEMPRE RESO A FIRENZE, fuori dal campo problemi loro ma in campo quando sono scesi hanno onorato la maglia Viola).

    Il problema è la sua CONDIZIONE FISICA.
    Questo è più fragile di PARACARRO GOMEZ e PEPITO ROSSI!
    Ragazzi se oggi non ha trovato squadra è soprattutto per la sua condizione fisica!

  8. Masini, la cosa e’ affascinante, me lo ricordo nella Juventus e mi piaceva la sua grinta. Ma……..tempo ne ha avuto e col tempo anche la possibilita’ di avere richieste da squadre dello stesso livello dei bianconeri. Chiedo, come mai e’ fermo da sei mesi e nessuno l’ha chiesto?

  9. Per correttezza d informazione mettete anche tutti gli incidenti d auto che ha provocato da sbronzo..motivo per cui fu messo fuori rosa dalla gobbentus e anche nella nazionale ha creato casini. Inoltre da quanto non gioca una partita ad alti livelli? 90 minuti ultima volta?da quanto non si allena?quanto ci vorrà per la forma ottimale se mai potrà raggiungerla?
    Questo deve essere pagato a gettone di presenza con clausole di risoluzione a nostra favore in caso di comportamento non idoneo a un professionista. D altronde siamo la squadra che fa dell etica uno dei punti forte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*