Mati sì o Mati no? Nove partite per giocarsi la permanenza a Firenze

Da quando è alla Fiorentina non ha mai brillato per la continuità delle sue prestazioni e ache quest’anno ha confermato questo trend, veleggiando tra partite buone e qualche panchina di troppo. Mati Fernandez è un giocatore che ha sempre diviso il pubblico viola tra chi lo considera(va) un giocatore buono sull’orlo di diventare un ottimo controcampista e chi l’ha sempre denigrato perchè troppo lento e macchinoso. E anche la stagione in corso non sta facendo altro che confermare queste valutazioni: 18 le presenze in campionato condite da una sola rete. Con l’ultima partita giocata, quella di domenica scorsa, che ha fatto storcere il naso un po’ a tutti quanti. Vedremo adesso quato spazio vorrà riservargli mister Sousa e se lo stesso tecnico opterà per confermarlo al termine della stagione. Nove partite e tutti (giocatore compreso) conosceremo la verità.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Mati NO.
    Giocatore inutile, senza colpi vincenti.
    Inguardabile nello stile della corsa e nel modo di battere i calci piazzati, con quella preparazione fatta di passi rapidi sul posto.
    Roba da cartoni animati.

  2. Il secondo ed il terzo anno li ha fatti benissimo , purtroppo al secondo anno ha terminato la stagione a fine marzo per infortunio ke gli è costato il mondiale ma finchè ha giocato è stato tra i migliori cosa confermata un anno fa.
    Al primk anno doveva ambientarsi e in questo paga il lassaggio al centrocampo a / che gli ha tolto spazio che sulla trequarti ci stavan ilcic , borja o bernard e lui x 2 posti , nel centrocampo a 3 aveva molto + spazio e ormai si era pure abituato a quel ruolo ma out ilicic e con le tante gare qualcosa cma ha fatto che ha tanta qualitá, adam avercene di mati

  3. Lo trovi un altro meglio? quando gioca, da sempre il massimo, se non gioca non fa polemica, non pianta grane., Bender, si, hai proprio le bender agli occhi.

  4. Aggiungo ma-ti levi dai c######i?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*