Mati-Sousa: una relazione mai sbocciata

E’ finito fuori dai radar e anche domani, molto probabilmente, dovrebbe partire dalla panchina. Un identikit che porta a Mati Fernandez, un giocatore che non ha mai scaldato il cuore di Paulo Sousa e che non sta trovando troppo spazio negli schemi del mister portoghese. Il cileno, nella sua avventura in viola, non si è mai sbloccato totalmente ed è sempre rimasto un talento inesploso (diversamente rispetto a quanto fatto vedere da Ilicic, ad esempio). Ecco che spuntano allora anche le voci che lo vorrebbero, almeno per la seconda parte di stagione, lontano dalla Fiorentina. Ancora poco più di 48 ore per capire se il cileno potrà giocarsi le sue carte ancora in viola (ha recentemente rinnovato) e se andrà altrove.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Leggerino e inconcludente mai decisivo giocatore inutile

  2. violaadimilano

    Purtroppo mai incisivo….come ce ne sono tanti

  3. Fabio Bianchini

    Condivido ciò che ha scritto Barabba. …bellino a vedersi ma …impalpabile

  4. Neanche a me fa impazzire e con l’arrivo di Tello dovremmo avere la possibilità di spostare Berna a mezzala per cui diminuiscono le possibilità per lui di giocare

  5. Mati deve e può fare meglio. Deve tirare fuori la grinta.

  6. Giocatore evanescente…….poteva giocare solo con il “Guardiola all’amatriciana”…..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*