Questo sito contribuisce alla audience di

Matteini: “Simeone auto isolato, deve essere più lucido. Benassi se non ha ruolo è un errore clamoroso”

Francesco Matteini, giornalista e nostro collaboratore, è intervenuto a Radio Bruno: “La Fiorentina nel mercato avrebbe dovuto acquistare un centrocampista del livello di Badelj e Veretout perché Sanchez e Cristoforo sono solo riserve e non alternative come sono loro. Simeone? Lì ci sono una serie di problemi, gli devono arrivare più palloni ma anche lui deve cercare di trovarne di più anche in area di rigore. Abbiamo bisogno che sia più lucido in area di rigore perché è stato acquistato per fare gol. Deve aumentare il dialogo con i compagni perché ora è isolato e un po’ auto isolato. Ma visto lo spezzone di partita di Babacar non si può prescindere da Simeone. Benassi? Che fine ha fatto? Perché se abbiamo preso un giocatore che non ha ruolo in questa squadra allora è stato fatto un errore clamoroso”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. sono d’accordissimo sull’analisi relativa a simeone e benassi!! su sanchez e cristoforo dico che devono fare di più, al mercato pensi la dirigenza.

  2. Vorrei aggiungere su babacar: giocatore veramente scarso. Ho scritto più volte che era da vendere ma purtroppo “si tenne” come diceva la signora pratese interpretata dalla guzzanti

  3. Tutto sommato matteini è abbastanza ottimista quando scrive che dovevamo comprare un centrocampista del livello di badelj e veretout, io invece credo che il solo badelj si può definire centrocampista di buon livello. Su benassi il problema non è che non ha ruolo ma molto più semplicemente è, purtroppo come avevo previsto, un giocatore mediocre (speriamo migliori). Su Simeone ho invece sensazioni positive, mi sembra proprio un bel giocatore che chiaramente deve migliorare sotto porta ma si muove benissimo in campo ed ha grinta insomma la stoffa c’è.
    Socrates, l’intenditore

  4. Dovrei anche aggiungere che Benassi è stato voluto da Pioli, che gli ha spiegato come voleva impiegarlo, prima de suo acquisto, quindi c’era pieno accordo fra tutti: DS, allenatore, giocatore….

  5. Robbiati dice, diamo fiducia a Babacar, Matteini che è un ottimo giornalista sportivo, per quello che spesso leggo o gli sento dire, mi sembra troppo superficiale nel giuducare Babacar, in base a uno spezzone di partita…ma Simeone quante partite ha giocato? Direi quasi tutte…lui ha bisogno di più palloni perchè alquanto isolato dalla manovra….ma quando l’altro anno Baba giocava, quei pochi spezzoni di partite, nelle stesse condizioni, nessuno giustificava il calciatore, anzi, si diceva che era un giocatore “indolente”, questo il termine più usato da tutti, quando aiutava spesso la difesa nei calci d’angolo, nella nostra area di rigore, rientrava nella sua posizione naturale e faceva anche pressing sui difensori avversari, in fase di impostazione…10 gol fatti in campionato…e meno male che era indolente e palesava incapacità, come scrive il nostro Giogetto!!!??

  6. Concordo con quanto esposto. Talvolta gli allenatori pensano di trasformare il giocatore adattandolo ad un modulo nuovo. Benassi è la classica scelta a rischio già scartata dal precedente allenatore che ha avuto un intero campionato per provarla. La Fiorentina ha altri trequartisti da utilizzare in base alle loro capacità e deve al più presto utilizzarli anche per sapere cosa ha in mano. Quanto a Simeone ho notato che fà movimenti sbagliati e non asseconda le iniziative dei compagni. Purtroppo Babacar sta dimostarndo tutti i suoi limiti e una palese incapacità di rendersi utile alla squadra. Ci vuole un vero centravanti con peso e senso del goal.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*