Questo sito contribuisce alla audience di

Maxi Olivera, un declino senza fine

E’ sempre più complicata l’avventura di Maxi Olivera con la maglia della Fiorentina. L’uruguaiano sta passando la seconda stagione a Firenze e rispetto all’anno scorso, è finito nel dimenticatoio della panchina viola. Paulo Sousa alternava lui e Milic sulla sinistra, ma è bastato l’arrivo di un onesto mestierante come Biraghi per escluderlo quasi totalmente dalle gerarchie di Pioli. In stagione sono tre le presenze, di cui solo una (sconfitta contro l’Inter) dal primo minuto: il resto delle partite le ha trascorse in panchina, lui che doveva sostituire Marcos Alonso e invece si è rivelato un flop da 2,5 milioni di euro. A gennaio Corvino potrebbe tornare sul mercato e uno dei ruoli in cui potrebbe intervenire è proprio il terzino sinistro: nel caso in cui arrivasse un giocatore sulla fascia mancina, a salutare Firenze sarebbe con tutta probabilità proprio Maxi Olivera. Senza lasciare rimpianti, a differenza di quel Marcos Alonso che adesso fa sfracelli al Chelsea.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Tifolamagliaviola

    E’ colpa mia: non sapevo chi fosse Max Oliviero …. Marcos Alonso ora vale 40 milioni, ce ne compri 15 di Oliviero

  2. Ma smettila fabio83 cosa vuol dire dare di piu? Uno da quello che può..è come sperare che te non ripeta sempre quella noiosa e monotona frase..FV

  3. Per giocare bisogna dare di più.

  4. di gia lo scorso anno,,,,si vedeva che era un flop,,,,,,,,xrne milic era migliore,,,,,,,,,,,,,e poi non parliamo di cristoforo,,,,,,,,che mi fa un po pena,,,,,,,

  5. Ma va pensa te , pensa che invece il Corvo si stupiva che nessuno lo conoscesse , be visti i risultati era meglio proprio non conoscerlo e lasciarlo li dove era un altra perla del mago del Salento , in una società seria sarebbe già stato mandato via da mò , questi invece l’hanno pure premiato con il rinnovo pensa te.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*