Mencucci: “Cancelliamo l’idea di una Fiorentina che non vuole l’Europa. Rassicuro tutti: dopo le fasi difficili i Della Valle rilanciano sempre”

A Radio Blu le parole di Sandro Mencucci, che affronta anche i temi del settore maschile: “Noi abbiamo voluto organizzare questa partita al Franchi perché fosse una festa della città, quando un fiorentino vede la maglia viola si emoziona a prescindere. L’abbiamo visto a San Marcellino e alle Due Strade, per cui non sarebbe proprio un momento adatto per contestare. Anche se la delusione è tanta dopo la partita di Palermo, per cui nessuno cerca giustificazioni. Approfittare della partita delle ragazze, che fanno questo sport solo per passione, sarebbe ingiusto. I tifosi avranno tempo e modo per esprimere la propria delusione, nessuno vuole tappare la bocca a chi ha contestare ma nella sede opportuna. Anche se ribadisco che mancano quattro partite e ci sono dodici punti in palio, per cui mai dire mai. Il Milan non gode di così grande salute, per cui i ragazzi daranno il massimo con il Sassuolo. Partenza anticipata per Reggio Emilia? Penso che la partenza un giorno prima per Reggio Emilia sia la scelta giusta, così come evitare il ritiro perché in alcuni casi bisogna far decantare, togliere le scorie dalla mente. E’ stato fatto il contrario, anticipando quello per la partita successiva. Finché la matematica non ci condanna, togliamoci dalla testa che la Fiorentina non vuole andare in Europa, vuole andarci e cercherà di farlo in tutti i modi, anche se non dipende solo da noi. Rifondazione? La Fiorentina ha avuto i suoi cicli, chiamiamo come negativa questa fase se non arriverà l’Europa. Dopo questi momenti la Fiorentina fa sempre quadrato e si ricostruisce; l’apporto della famiglia Della Valle insieme a persone come Corvino o Freitas, sicuramente faranno svoltare tutto. Vorrei rassicurare tutti sulla reazione che ci sarà dal prossimo anno, per cui potremo ripartire con una squadra che lotti per qualche obiettivo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Mencucci prima di tutto non generalizzare la parola Europa
    Perché a dire che nell europa che conta” CL”
    É meglio non andarci lo disse il tuo collega Gnignignignignigni .
    Se ti riferisci all europa che conta meno EL
    Allora devi specificare l intenzione e l obbiettivo qual ‘é !!!!! Perché se l obbiettivo é unicamente quello di fare il gironcino e poi perdere ai 16simi o agli ottavi ,in poche parole solo x dire ” ehhhh noi in Europa ci si va” il giochino anche qui é finito!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

    Dite chiare mente alla gente NON VOGLIAMO COMPETERE NON CI INTERESSA VINCEREEEEEEEE

    L’OBBIETTIVO È VIVACCHIARE FINO A CHE NON CI DANNO QUELLO X CUI SIAMO VENUTI
    Passerete molto meglio e i tifosi vi lascerebbe tranquilli

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*