Mercato Fiorentina: le strategie per il centrocampo

ocampos

A centrocampo, ovvero sulla linea mediana, la Fiorentina non dovrebbe fare granché con l’unica grande incognita legata a Mario Suarez. Lo spagnolo ha richieste in tutta Europa e i viola sono pronti a lasciarlo partire in prestito con diritto di riscatto, ma ad oggi non sono arrivate offerte convincenti né per il giocatore né per la società. Certo se anche Suarez dovesse andarsene in mediana la Fiorentina sarebbe un po’ corta, e Cognigni lo sa, per questo ad una cessione dello spagnolo corrisponderebbe un arrivo nello stesso ruolo. La Fiorentina sa di avere una rosa corta e dunque ad ogni cessione bisogna rispondere con un acquisto. Sempre a centrocampo, ma spostandosi sull’esterno, la Fiorentina cerca un rinforzo vero, un titolare da alternare con Kuba per riportare Bernardeschi nel suo ruolo naturale. Anche in questo caso in nomi sono tanti. Il grande favorito Papu Gomez ha perso velocemente posizioni quando l’Atalanta ha ufficializzato la cessione di Maxi Moralez e ha chiesto alla Fiorentina più di 10 milioni per l’argentino. Una richiesta ritenuta eccessiva e che ha costretto i viola a guardare altrove. Così, ad oggi, il nome più caldo è quello di Ocampos, già ad un passo dalla Fiorentina prima dell’arrivo di Salah. L’argentino del Marsiglia è sul mercato e l’OM segue sia Roncaglia che Mario Suarez proprio della Fiorentina e potrebbe nascere così un discorso interessante con lo spagnolo in prestito in Francia e Ocampos in viola con la stessa formula. La trattativa è in piedi e l’argentino classe 1994 ha raccolto il parere positivo anche di Sousa. Ora è lui il candidato numero uno a vestire la maglia della Fiorentina e già nei prossimi giorni può arrivare la fumata bianca.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. tifoso viola da 60 anni da ischia

    vorrei sapere da mauro i Valero i Gonzalo i Kalinic gli Alono i Bernardeschi Babacar chi li a portati a firenze Babo Natale

  2. Non vi capisco…Mauro ha ragione e lo dico da fiorentino da 40 anni,da quando sono nato. Se vogliamo essere sinceri e non prenderci in giro,la società deve dire chiaro e tondo come stanno le cose. Soldi da spendere non ce ne sono,la rosa è questa e rimarrà tale,al massimo scambi a zero euro. Ambiamo ad un posto UEFA e tutti tranquilli. Invece di sparare cavolate tipo scudetto,posizionamento Champion,ecc…qui mi sento preso in giro e siccome non sono più un ragazzino,lo dico tranquillamente.

  3. Mauro, con le tue “osservazioni” sei riuscito nell’intento di attirare l’attenzione dei lettori di Fn. Sei contento? Spero di si, altrimenti la tua pseudo frustrazione sarà risultata vana. (Pseudo…significa falsa). Siamo secondi ad 1 punto, esprimiamo il miglior calcio d’Italia ma c’è chi come te non rinuncia a sputar veleno e a dar dei “creduloni” a chi ama la Fiorentina. Bisognerebbe ignorarti..ma già che ci siamo…

  4. Mauro il tuo compare roro dov’è? È già andato a farsi un giro? Allora perché non lo raggiungi?

  5. Ma quelli come Mauro@ sicuramente sono gobbi infiltrati per offendere la nostra società,, e se siete viola cambiate squadra perché fate schifo come tifosi

  6. Castello viola

    Caro Mauro, quelli come te ad iniziò campionato piangevano dicendo che la squadra era da retrocessione, ed ora piangono appena iniziato il mercato di gennaio……….vai a tifare Juve stiamo meglio senza quelli come te !!!!!!

  7. “mauro”, ma te vivi male sodo eh…! Come si fa a vivere coltivando odio verso qualcuno? Mi dispiace per te, e credo che, nonostante le tue gufate, questo campionato ci darà delle soddisfazioni. Fausto

  8. Ecco gli investimenti promessi, scambi alla pari tra società: io ti do una pera e tu due mele senza sborsare un euro. Ocampos da noi e Suarez da loro (chi ci guadagna?), sicuramente Suarez non ha dimostrato nulla ma nemmeno Ocampos a Marsiglia, quindi parità nel nulla! Poi si parla di Matos di ritorno dal Carpi (bel rinforzo non c’è male) e sul difenzore dopo il flop Lisandro si torna su giocatori anziani tipo Ivanoc, Vidic. Ecco lo sforzo dei padroni per una squadra più competitiva. Creduloni!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*