Micillo: “Il Franchi sarà sottoposto a bonifiche antiterrorismo prima della partita. Ecco il mio appello ai tifosi”

erba franchi

Allo stadio Franchi di Firenze “alcune ore prima della partita agenti di polizia e steward della Fiorentina controlleranno tutto l’impianto e solo alla fine delle operazioni di bonifica sarà permesso l’ingresso degli spettatori”. Lo ha detto il questore di Firenze Raffaele Micillo alla fine del tavolo tecnico per Fiorentina-Empoli di domenica prossima, invitando gli stessi spettatori “a non presentarsi all’ultimo momento perché i controlli saranno a tappeto, anche nei settori di filtraggio, e richiederanno tempo”. “I fatti di questi giorni ci obbligano a rimodulare l’intero sistema di controllo sia dentro sia fuori lo stadio – ha spiegato il questore Micillo – Anche se non ci sono allarmi specifici, non possiamo sottovalutare niente”. “Alcune ore prima della partita – ha anche aggiunto – agenti di polizia e steward controlleranno tutto l’impianto, partendo dai settori più in alto, e solo al termine delle operazioni di bonifica sarà consentito l’ingresso al pubblico”. “Faremo di tutto per evitare ritardi”, ha chiosato. Il questore Micillo ha anche detto: “Saremo inflessibili con chi verrà trovato in possesso di petardi, fumogeni o altro materiale esplodente. In questi giorni anche un semplice scoppio può creare situazioni di tensione, motivo per cui chi verrà trovato con questi materiali, rischierà un Daspo di cinque anni”. Controlli dettagliati verranno attuati dentro lo stadio, non solo agli ingressi. Oltre a far convogliare rinforzi, sono previste anche unità cinofile. A riportarlo è Ansa.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA