Questo sito contribuisce alla audience di

Mijatovic: “Accolto come un eroe a Firenze per il gol alla Juventus. Ho amato il calore dei tifosi viola”

Con un suo gol, Predrag Mijatovic, ha deciso la finale di Champions League giocata il 20 maggio 1998 tra Real Madrid, club nel quale militava il campione serbo, e la Juventus. Un gol quello che lo fece entrare nel cuore dei fiorentini: “Sappiamo tutti della rivalità fra Fiorentina e Juventus – racconta Mijatovic a Tuttomercatoweb – una cosa normale e per questo fui accolto a Firenze come un eroe. La mia esperienza in viola è stata bella, ho amato il calore dei tifosi, il loro cuore. Purtroppo non ho giocato molto e in quel periodo sono sopraggiunti problemi societari che ne hanno sporcato un po’ l’esperienza”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. …”Da quel mercoledì, segnasti in Champions League, noi di amiamo da lì Predrag Mijatovic”… era questo il coro che cantavamo in curva all’epoca… Altri tempi… SFV!!!

  2. supercannabilover

    senza dubbio giam, da mettere nella bacheca degli inutili Viola come i vari cois, bigica, rebonato ecc. di quei tempi.

  3. Eroe?? 4 anni in panchina e prendeva 4.000.000 di lire l’anno per non giocare mai? è uno dei peggiori mai visti

  4. Non sono più gli stessi tifosi!!!!!!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*