Questo sito contribuisce alla audience di

Milan, vittoria di misura e accesso ai gironi di Europa League. Tutto facile

Montella in panchina a Firenze con il Milan. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il Milan vince anche al ritorno contro lo Shkendija e si aggiudica la partecipazione ai gironi della prossima Europa League. I rossoneri vincono in Macedonia grazie al gol di Cutrone in una formazione rimaneggiata e piena di giovani. Dunque tutto facile per un Milan che ha puntato su seconde linee e riserve per vincere la gara in trasferta dopo aver chiuso la pratica già all’andata con un sonoro 6-0.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Caro Dario manca un trofeo in bacheca da 16 lunghissimi e tragici anni…Priorità alle coppe..Se si è veri tifosi…e non amministratori delegati leccavalle

  2. Ma che ci si andava a fare in E.L. se dobbiamo puntare a fare un campionato quanto meno dignitoso ? A mio avviso meglio cosi.

  3. Il rammarico per non essere approdati ai preliminari in Europa LeAgue è fortissimo..Il caro Matteini di Fiorentina nees mesi fa sosteneva che era meglio evitare il 7 posto poiché casisticamente comprovato che l’ingresso ai preliminari comporta un tale esoso dispendio fisico mentale nelle squadre che alla lunga compromette l’ intera stagione…Ora la domanda sorge spontanea: che senso ha giocare una moltitudine di amichevoli estive sia in Italia che al estero / vedi in Germania e un paio di giorni fa a Madrid/ se poi non si lotta sul serio per un trofeo alla portata come l’ Europa LeAgue, come sta facendo il Milan ?..
    Alcuni diranno meglio di no poiché già in primavera tirava aria di rifondazione per la stagione a venire..Ma chi se ne frega risponde il sottoscritto !…Avremmo fatto con questa rosa in un vero torneo bene tanto quanto sta facendo il Milan …Soprattutto visto il basso conclamato profilo tecnico delle avversarie…Poi un ultima cosa caro Francesco Matteini , con tutta la stima e la simpatia del mondo, un giornalista tanto più tifoso viola come lei non può sperare che la propria squadra non vinca in campionato per i motivi sopra menzionati…Per principio non lo si fa se si e’ veri tifosi come, non ne dubito, lei sicuramente e’….Oltre che inaccettabile conferire alibi a giocatori iper milionari lussuosamente pagati per svolgere il lavoro più bello e remunerativo del mondo..
    Ma forse sto dimenticando che forse per loro durante la stagione sarebbe stato incombente lo stress da troppi impegni calcistici…Un nuovo stress da certificato medico da presentare alla propria società comparabile a quelli recenti di KaliNic e Jiang fortemente turbati dal mercato estivo che li vede soggetti con propri ricattatori procuratori vittime di angustiè inverosimili da parte dei loro presidenti datori di lavoro…Naturalmente il mio lo dico con sarcasmo essendo i calciatori professionisti la categoria di lavoratori meglio pagata e tutelata al mondo , e’ un discorso a 360 gradi sulla scelleratezia senza limiti e dignità governante nel calcio moderno…Vero Matteini ?…Vero Tommasi ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*