Questo sito contribuisce alla audience di

Milenkovic, Corvino e un amarcord da non ripetersi

Così parlava l’attuale direttore generale della Fiorentina Pantaleo Corvino alcuni anni a proposito del mancato arrivo in viola del centrale difensivo Nemanja Vidic: “Aveva firmato con la Fiorentina dopo aver pagato la clausola rescissoria che aveva con il CSKA Mosca e avevamo anche trovato l’accordo per l’ingaggio, poi però è arrivato il Manchester United e gli ha offerto uno stipendio tre-quattro volte superiore al nostro”. Adesso il dirigente di Vernole sembra aver trovato il vero erede del difensore serbo in Nikola Milenkovic del Partizan Belgrado ed ha l’occasione per riscattarsi dal potenziale grande acquisto mancato del suo precedessore nel 2006, a meno che nessun  altro club più facoltoso in termini economici vada a mettere di nuovo i bastoni tra le ruote alla Fiorentina e a Corvino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Questo giocatore arriva solo se non interessa a nessuno e non parlo di grandi società’ ma anche a quelle di media grandezza

  2. Ma scusate,aveva firmato pet la Fiorentina e poi e’ andato da un’altra parte?mi sembra tutto cosi’ strano.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*