Minelli: “Grande prova di tutti. Ho esultato come Giovinco perché di testa ne faccio uno ogni morte di Papa”

minelli

Uno dei talenti più luminosi della Primavera viola è sicuramente Simone Minelli, sulla strada (ci auguriamo) di emulare quanto fatto da Federico Bernardeschi. Il talento classe ’97, già esordiente in Europa League nella scorsa stagione, è anche capitano dell’Italia Under 19, con cui ha segnato nell’amichevole di due giorni fa contro la Repubblica Ceca (4-1 il risultato finale) ed ha parlato così al media ufficiale della Figc: “Abbiamo fatto una grande prestazione, la mia gara è la conseguenza del lavoro di squadra perché abbiamo preparato la gara come una finale. La mia esultanza alla Giovinco? E’ stato per il gol che ho realizzato di testa… dato che ne farò uno ogni morte di Papa di testa, essendo basso, mi è venuto automaticamente di esultare così. Questo gruppo può arrivare lontano. Vogliamo vincere partita dopo partita per arrivare il più lontano possibile e all’Europeo: non siamo lontani dalle altre big”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA