Minelli mette la freccia, si arresta la super cavalcata

Ecco il resoconto delle principali squadre giovanili della Fiorentina dello scorso fine settimana:

La Primavera di Guidi batte per 5-1 in casa il Trapani. Per i viola tris di Minelli, poi rete di Bangu e del neo arrivato Perez. Nel girone A, dopo la 17esima giornata, si portano a quota 36 (41 reti fatte e 19 subite), a -7 dalla vetta occupata dalla Juventus, sempre al terzo posto, ma a -3 dalla Virtus Entella, sempre col Sassuolo e a +4 dal Torino. Grazie a Perez sono ben 11 i marcatori diversi di Guidi, con Minelli a quota 13 che sorpassa così Mlakar (12 centri). A 6 Bangu, a 5 Diakhate e Chiesa.

FIORENTINA: Makarov, Mosti, Boccardi, Benedetti, Valencic, Ranieri (1’st Pinto), Minelli, Maistro, Perez (14’st Trovato), Bangu, Chiesa. A disp.: Satalino, Masiero, Baroni, Tacconi, Caso, Gori, Militari, Buonavita, Diakhatè. All.: Guidi

Gli Allievi Nazionali di Cioffi dopo tre vittorie consecutive perdono per 1-0 in casa del Modena. Nel girone A, dopo la 17esima giornata restno a 32 punti (30 reti fatte e 18 subite) a -3 dal Torino e a -7 dalla Juventus, oltre ad essere agganciati dalla Sampdoria.

Gli Allievi Nazionali Lega Pro di Grandoni ottengono una vittoria per 2-1 in casa della Pistoiese. In rete Corigliano e Longo. Nel girone D, dopo la 17esima giornata si portano a quota 19 (22 reti fatte e 27 subite), agganciando al settimo posto l’Arezzo, a -25 dalla capolista Robur Siena.

Giovanissimi Nazionali di Gabbanini dopo 13 vittorie consecutive impattano per 2-2 in casa del Prato (primo pareggio in campionato). In rete Ponsi e Terramoto. Nel girone D, dopo la 15esima giornata, si portano a 37 punti (30 reti fatte e 10 subite), sempre al primo posto, a +1 dall’Empoli e +2 dal Prato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Paolo da Grosseto

    Con i ragazzi serve pazienza, non sempre se fanno bene in primavera poi automaticamente diventano campioni. Pensate a camporese, esordì in serie A con nastasic e c’era chi lo considerava meglio del serbo. Poi mandato in b a giocare si è perso, ora è all’empoli ma non mi pare che la situazione al momento sia migliorata, lo stesso dicasi per bittante che attualmente ad empoli gioca poco. Su capezzi la penso diversamente perchè sono già due anni che sta giocando bene sia a varese che a crotone, io lo avrei riportato alla base già a gennaio, meglio di costa sarebbe stato sicuramente.

  2. Alberto Modena

    Spartacus e Ulisse non posso che condividere a pieno i vostri commenti..e penso anche che la maggior parte dei tifosi la pensino come noi…bah

  3. Le spiegazioni dovrebbero darcele Montella e anche Sousa e non solo su Minelli.
    Non venitemi a dire che Capezzi è inferiore a Kone o Costa (sempre rotti), Bittante o Piccini meno bravi di Benaluane e Gilberto e Minelli inferiore a Kuba.
    Dei nuovi arrivati si salvano solo Astori, Kalinic, Tello e forse Zarate se mette la testa a posto. Al posto di tutti gli altri nuovi arrivi, molto meglio i nostri ragazzi, si risparmiava e con quei soldi potevamo prendere almeno 1 o 2 giocatori di livello.

  4. Segue: Io avrei tenuto anche Matos che avrebbe fatto il tornante permettendo così a Berna di giocare più avanti nel suo ruolo naturale e fare così gol e assist.

  5. Hai ragione Alberto la penso come te, non solo su Minelli ma anche su Bangu e Capezzi.
    Per me dovevano essere tutti e 3 già in prima squadra.
    Io poi avrei tenuto anche almeno 2 o 3 tra Bittante, Camporese, Bagadur e uno tra Piccini e De Silvestri.
    Non credo che avrebbero fatto peggio di alcuni giocatori che abbiamo o di altri che sono arrivati e poi ripartiti. Mi riferisco ai vari Costa, Kone, Benaluane, Verdù, Gilberto ecc.

  6. Alberto Modena

    Un giorno forse ci spiegheranno come mai minelli abbia avuto solo una opportunità l anno scorso con montella..fine
    Non lo dico oggi in virtù della tripletta lo dico da sempre mannaggia

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*