Moggi: “L’arrabbiato Sousa voleva un rinforzo a centrocampo…ma resterà alla Fiorentina”

Luciano Moggi, ex direttore generale della Juventus, a TuttoMercatoWeb.com non ha dubbi ad identificare le squadre rivelazione di A, mettendoci i viola: “Fiorentina e Napoli. Che partita l’altra volta. Sono le due squadre che mi hanno impressionato. Sousa per la Fiorentina è un punto di partenza importante, l’allenatore avrebbe voluto un rinforzo a centrocampo e non gliel’hanno preso e ci può stare che si sia arrabbiato ma alla fine rimarrà in viola”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Careca e non Maradona, pardon

  2. Sarà antipatico, mafioso, ammanicato, ladro e tutto quello che volete e sono d’accordissimo, ma quando leggo commenti dove qualcuno pensa di ssaperne di calcio più di lui (che onestamente penso che sia uno dei conoscitori di calcio più esperti che ci siano stati in Italia), mi viene proprio da ridere. Lui avrà anche rubato, ma ricordo a tutti che ha portato in Italia Maradona, Zidane, Sousa (che quando giocava per i gobbi era uno dei migliori in Europa nel suo ruolo), Trezeguet, Müller, Kohler… e ho fatto solo qualche nome. Le sue squadre, anche se non avessero rubato, sarebbero state comunque le più forti delle altre, e anche di parecchio poi

  3. ma cosa stai dicendo? il rinforzo era soprattutto in DIFESA. ormai lo sanno anche i muri da 3 anni. naturalmente anche a centrocampo

  4. Mario da Trento

    Mi chiedo perché date voce a questi individui. .. l’esempio principe del sistema mafioso del calcio italiano

  5. Guarda che il rinforzo giusto lo voleva in difesa! Ma questo lo fanno parlare ancora? È come un altro che sta ad Arcore, ancora lo fanno parlare……che paese di m….da, certe volte mi viene da vomitare a vedere certe persone che in altre nazioni appena più civili della nostra li avrebbero spazzati via dopo un minuto.

  6. Questo ci capiva di calcio, era ammanicato bene e sapeva anche rubare bene.

  7. Vaia Moggi t’aspettano negli scantinati a fare la gara delle piattole. Vai vai… leati di iii

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*