Mondonico: “Montella ha dei dubbi, il botta e risposta fa capire che c’è qualcosa sotto”

Nella serata di ieri sono arrivati prima il comunicato della Fiorentina, con le parole di Andrea Della Valle che chiedeva una volta per tutte a Montella di decidere al più presto se continuare o meno la sua avventura a Firenze, e successivamente la risposta del tecnico che si è detto sorpreso dalle parole del patron viola e che sarebbe stato pronto a proseguire il suo rapporto con la società di viale Manfredo Fanti. Un botta e risposta strano che, forse, nasconde qualcosa. Per parlare di tutto questo la redazione di TuttoMercatoWeb.com ha contattato l’ex tecnico della Fiorentina Emiliano Mondonico.

Cosa ne pensa del botta e risposta tra Andrea Della Valle e Vincenzo Montella?
“Credo che ci sia qualcosa dietro, altrimenti non avrebbe avuto senso parlare attraverso due comunicati. Se tutto fosse stato nella norma i due avrebbero parlato privatamente”.

Cosa ci potrebbe essere sotto questa mancanza di dialogo tra le parti?
“Credo che rappresenti qualcosa di negativo. Se la Fiorentina volesse trattenerlo agirebbe in maniera diversa e anche Montella se non avesse avuto dubbi sulla sua permanenza in viola si sarebbe comportato in modo diverso. Non è un bel segnale, da tifoso viola mi auguro di no ma non mi fido”.

Pensa che Montella sia convinto di lasciare Firenze?
“Ha ancora un contratto in essere con la Fiorentina e se non avesse avuto dubbi non si sarebbe arrivati fino a questo punto. Non ci sarebbero motivi di parlare di queste cose con un accordo già siglato in precedenza. Ripeto, sotto questo botta e risposta c’è qualcosa sotto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. I comunicati servono a formalizzare le due posizioni.: quella dei DV che vogliono far valere la clausola e quella di M che , d’accordo con la squadra che lo assume ( presumibilmente il Napoli ), vuol far ricadere la responsabilita’ della rottura del contratto sulla Fiore. Risolta la questione M se ne andra’.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*