Questo sito contribuisce alla audience di

Montella: “Accetto le critiche ma non le capisco. Meglio contro il Genoa”

L’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella, ha parlato così a Mediaset dopo la vittoria contro il Guingamp: “Accetto le critiche perché alla fine fanno parte del gioco, ma non tutte le capisco. Certamente questa sera non abbiamo fatto altrettanto bene come contro il Genoa, ma era importante vincere la prima Europa per cominciare al meglio il cammino”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Non sa comunicare

  2. Via, non ditemi che Montella si preoccupa delle critiche dei tifosi !

    Montella, secondo me, si preoccupa delle critiche dei media, soprattutto di quelli che sono in contatto diretto con una parte della proprietà !

    Comunque non vi preoccupate.
    A fine anno (calcistico) saluterà tutti.

  3. Si faccia avanti chi puo’ spiegare le critiche al Sig: Montella.-

  4. iO dico che la societa,’ una volta visti all’opera tutti i nuovi acquisti, ti aveva fatto una squadra all’altezza di lottare per il terzo posto.purtroppo l’infortunio di Rossi ha complicato le cose. Credo che tu NE sentI troppo la responsabilita’ perche’ hai capito e lo abbiamo capito tutti noi che gran parte dei risultati dipendano dal tuo lavoro. BUON LAVORO!!!!! TE LO AUGURO CON TUTTO IL CUORE…FORZA e soprattutto’ CORAGGIO NEL DARE FIDUCIA A BERNA E BABA.SARA’LI IL SEGRETO DEI TUOI SUCCESSI

  5. Ha ragione Montella. Vorrei vedere voi (i criticoni di professione) dopo aver letto un sacco di cretinate nei sui confronti per due gare non andate a buon fine. Contro la Roma, questa roma e a roma, mi sa che non saranno molte quelle che usciranno indenne. Contro il Genoa è stata una di quelle partite stregate, cose che nel calcio capitano, nella quale uno poteva tirare verso la porta avversaria anche mille volte che la palla non sarebbe comunque mai entrata, ma la squadra ha fatto comunque bene

  6. Certe critiche non le capisco nemmeno io, non siamo mai contenti. Sembra che certe persone non aspettino altro che la squadra faccia un mezzo passo falso per avere la possibilità subito di dar sfogo alle proprie frustrazioni. Il campionato si puo dire appena cominciato, diamo un po il tempo alla squadra di assestarsi, di integrare bene i nuovi elementi e di far entrare in forma quelli che ancora non lo sono… E con questo FORZA VIOLA!!! FORZA RAGAZZI!!!!!!

  7. Secondo Montella essendosi accorto che fra i tifosi c’è una parte che lo rinnega fa delle dichiarazioni un po’ provocatorie e secondo me sbaglia perchè premettendo che io non sono da quella parte , ma il tifoso è come il cliente, ha sempre ragione, in questa intervista sono d’accordo con lui solo per il 2° tempo della partita col Genoa.

  8. Più ke in confusione mi sembra stizzito e irritato dalle critike (di media e tifosi) degli ultimi giorni e x me nn è soddisfatto della campagna acquisti e del modo com’è stata condotta (3 arrivi importanti solo l’ultimo giorno di calcio mercato e dopo la 1° di Campionato). Cmq ieri, anke e l’avversario era poca cosa, le ha azzeccate tutte, è mancato solo il gol di Gomez. Sui sorrisini e tutto il resto, fa parte del suo carattere, difficile ke cambi.

  9. a me sembra che i troppi complimenti ricevuti, lo stiano esaltando piu’ del dovuto, fino a montarsi un po’ la testa. e’ bravo,giovane e fin’ora anche simpatico ma in questo momento e’ un po’ in confusione. forza viola

  10. Affermazione disarmante! L’allenatore mi sembra un po’ in confusione non solo nelle dichiarazioni che rilascia, ma anche nelle formazioni e nelle sostituzioni che fa scendere sul rettangolo di gioco.
    E’ sempre in tempo per riprendersi e per riconquistare a pieno la considerazione del popolo viola,ma deve fare meno sorrisini/battutte-insignificanti e mostrare tanta chiarezza e determinazione in piu’. Poi,se si vedesse tirare il gruppo e correre almeno qualche volta con i suoi giocatori, che non sono certo disfatti dalla preparazione atletica,si mostrerebbe piu’ partecipe e piu’ allenatore(la giovane eta’ glielo consentirebbe anche!).

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*