Montella: “Domani non è decisiva, ma sarà difficile perché la Fiorentina gioca in più modi. Su Bernardeschi e Sousa…”

Montella in panchina a Firenze con il Milan. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il tecnico del Milan Vincenzo Montella parla così in conferenza stampa alla vigilia della gara tra i rossoneri e la Fiorentina: “Domani non è decisiva, perché lo penso. Anche se noi siamo dietro alla quota Europa, ma non credo che tutte possano correre così tanto fino alla fine del campionato. Basta poco per rovesciare la classifica. Abbiamo l’obiettivo e la possibilità di entrare in Europa. Il campionato è lunghissimo a prescindere da domani. Non deve essere un assillo, ma serve maturità e tranquillità. Bernardeschi è un giocatore di grandissimo talento e che può fare più ruoli, la Fiorentina ha tanti giocatori che possono sostituirlo come Ilicic ad esempio. La Fiorentina è una squadra molto coraggiosa e con grandi conoscenze tattiche, giocano in tanti modi diversi. E’ una squadra che gioca sempre per vincere e questo mi piace molto. Grandi meriti vanno dati a Paulo Sousa. E’ una partita difficile per il Milan, ma anche per la Fiorentina. Domani c’è bisogno di astuzia, furbizia, voglia di vincere e conoscenze”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. robiossigeno

    Infatti i grandi meriti di una squadra impaurita e mediocre dove i singoli giocatori rendono al minimo vanno a Sousa.Quanto rimpiango Montella…..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*