Montella e quella partita che rimarrà nella storia viola

MontellaJuventus

L’ufficializzazione dell’addio di Montella alla Fiorentina pone definitivamente la parola fine sulla storia d’amore tra Firenze e l’Aeroplanino: un rapporto che ha vissuto di alti e bassi e che ha portato al club dei Della Valle tre quarti posti consecutivi in campionato, oltre ad una finale di Coppa Italia ed una semifinale di Europa League. Che siate dalla parte o meno di Montella, è indubbio che una partita rimarrà per sempre nella mente di ogni tifoso viola: ci stiamo riferendo naturalmente a Fiorentina-Juventus 4-2, una delle libidini più grandi degli ultimi anni viola. Quei novanta minuti furono un crescendo di emozioni: i viola andarono negli spogliatoi a fine primo tempo sotto di due gol ma nella ripresa accadde il miracolo. Trascinata da Pepito Rossi la Fiorentina ribaltò la partita nel secondo tempo segnando ben quattro gol in appena quindici minuti, consegnando quella partita ai libri della storia viola. E Montella vinse la sua personale partita contro l’allora allenatore della Juventus Antonio Conte.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Steo… Guarda che anche io ho avuto riserve su certi comportamenti di Montella, sul carattere e sulla gestione di alcune partite. Ma nella visione generale dei suoi tre anni ripeto che dopo due stagioni buie si è rivisto giocare al calcio. Nessuno critica Prandelli ma quando si giocava con le grandi si partiva già battuti. Cosa che non è successa con Montella con cambio di mentalità. Quindi tre anni importanti e da non disprezzare assolutamente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*