Montella: “Grande sintonia con Andrea Della Valle. Dualismo Neto- Tata non è un problema, anzi…” VIDEO

MontellaTorino

MontellaTorinoIn conclusione di conferenza stampa Vincenzo Montella commenta il rapporto con Andrea Della Valle ma anche del dualismo tra i portieri: “Il presidente viene spesso in settimana, lo sentiamo molto vicino. Sono certo che se avesse più tempo starebbe anche di più con noi di quanto già faccia. C’è grandissima sintonia su tutto. Gomez? Giocatore importante, grande esperienza internazionale, lui si impegna sempre. Abbiamo visto nelle partite importanti quanto lo spessore del calciatore possa essere importante. Gara d’andata? Sul piano del gioco la Samp non ci mise sotto, meritò la vittoria nel computo generale. Al contempo, nello sviluppo della partita, potevano esserci componenti diverse, tipo il rigore. Non facemmo una grande partita rispetto alle nostre possibilità, quello che mi preoccupa è che la Sampdoria è una squadra cinica, sa soffrire, sa aspettare. Mi dispiacerebbe molto se la squadra non dimostrasse domani l’intelligenza necessaria per ovviare a queste loro caratteristiche. Citazioni Mihajlovic? Legge troppo libri, una volta leggeva solo romanzi leggeri, non lo riconosco più (ride ndr). Delle sue parole credo che se si vola alto senza saper volare si rischi di farsi male, la Sampdoria è meritatamente nella posizione in cui si trova. Scontri diretti? Se le squadre che ti sono davanti ti hanno anche battuto è perché probabilmente hanno qualcosa in più. Sarebbe peggio vincere con loro e perdere con tutte le altre. Ci sono comunque tante partite, tanti scontri diretti e le altre ne hanno più di noi. Dualismo Neto-Tata? Tata ancora non sta bene, abbiamo due ottimi portieri, l’abbiamo visto in questa stagione. Non è un problema, è una possibilità in più che ho ed a me piace scegliere ed eventualmente poter sbagliare”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*