Montella: “I miei programmi non coincidevano più con quelli della Fiorentina”

Montella nel giorno del suo ritorno a Firenze. Foto: LF/Fiorentinanews.com
Montella nel giorno del suo ritorno a Firenze. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Montella rievoca il suo passato da calciatore e da allenatore, parla anche della sua esperienza alla Fiorentina in una intervista a Il Corriere dello Sport-Stadio: “Sono stato benissimo anche a Firenze, si vive bene in quella città. Abbiamo ottenuto ottimi risultati, superiori alle aspettative. Poi i programmi della dirigenza e i miei non coincidevano. Capita, io comunque dove sono stato mi sono trovato bene. Borja Valero il più intelligente tatticamente che abbia mai allenato, sa sempre dove stare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Hasta, l’ ha vista la palla oggi Montella? 5 pallini e a casa! Non so come fanno ancora a fare allenare gente fissata con il tike take. E ci metto anche il fenomeno nostrano che se rimane il prossimo anno la vedo buia! Non ti fanno un tiro in porta manco a supplicarli.

  2. Ogni tre per due cambia versione. Questa, comunque, è un po’ più simile alla verità vera, ossia che ha provato a fare confusione perché aveva visto liberarsi le panchine di Milan e Napoli.
    Rifletto solo sul fatto che, se per caso dovesse vincere domani (difficile, ma non impossibile), Sousa (bravo, ma come ha dimostrato nel girone di ritorno tutt’altro che un fenomeno) farebbe lo stesso numero di punti (64) fatti l’anno scorso dal Guardiola di Castello di Cisterna. Giocando con una squadra piena di gente che nella Fiorentina di Guardiolino faceva la riserva, se non proprio era stata scartata. E ho detto tutto.

  3. E vai anche contro Montella….ma quanti imbecilli ci sono….ma andate per m….a

  4. antonio scozzi

    Se stavi zitto guadagnavi punti. Ma tu continui e dici sempre cazzate.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*