Questo sito contribuisce alla audience di

Montella: “Matri? Una gara di straordinario temperamento, da centravanti vero. Adesso è il suo momento”

Chi ha risposto alla grande dopo una prestazione sottotono a Cagliari, è stato indubbiamente Alessandro Matri, risultato il migliore in campo per Fiorentinanews.com. Ad elogiare la prova dell’ex milanista è stato proprio l’allenatore della Fiorentina, Vincenzo Montella: “Matri ha giocato una gara di straordinario temperamento, è stata una prestazione la sua, da centravanti vero. Ha aiutato la squadra e si è sempre fatto trovare pronto. Adesso tocca a lui, è il suo momento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Assolutamente d’accordo col mister! Forza ripartiamo! Ci vuole fiducia e ottimismo!

  2. Stop sbagliati, con un avversario alle spalle che tenta sempre di sbilanciarti?
    Provateci voi, se siete cosí bravi.

  3. Luca e Treblè. Non avrà fatto stop millimetrici come pretendete voi ( e ne ha sbagliato uno in realtà) ma mica sono tutti Borja Valero. Ha recuperato una marea di palloni a centrocampo, addirittura si è permesso un controllo con giravolta a seguire fregando il marcatore e andandosene via da solo. Però quel fenomeno di Joaquin invece di appoggiare l’azione è rimasto a guardarlo. Facile criticare dalla poltrona. Sportivi da salotto

  4. Matri, detto “piazza d’armi” per il suo famoso stop millimetrico.

  5. —–comunque sono sempre convinto che: da quando e’ rientrato Vargas……..insomma, non mi piace, anche se si leva male perche’ marca…

  6. Non mi è piaciuto, non ha stoppato una palla

  7. Matri si e’ dato da fare pur giocando da solo in attacco. Se devo essere sincero mi pare che Montella lo elogi per responsabilizzarlo. Sono due partite che non segna. Ora ne giochiamo tre in casa…quindi si spera che la butti dentro….

  8. Una delle poche note positive di ieri sera, insieme a Diakité

  9. Vero. Mi è piaciuto. Si è impegnato.
    Viola a vita

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*