Montella: “Non vedo perché lasciare andare il campionato. Pizarro acciaccato, spero in Savic per la prossima”

MontellaAtalanta

MontellaAtalantaMontella parla poi anche dell’immediato futuro, che martedì si chiamerà Juventus, e delle voci relative a mercato ed infortunati: “La nostra squadra è composta da calciatori consapevoli ed intelligenti, perché sanno quanto la sfida di martedì possa esser difficile. Anche se abbiamo un piccolo vantaggio. Non c’è motivo per non concentrarsi sul campionato, perché abbiamo possibilità di qualificarci per grandi competizioni. Mio momento più importante in carriera? Vivo serenamente questo momento, l’importante è lavroare ogni giorno, a prescindere dagli obiettivi. Questa è la mia idea di professione; sono sereno e felice perché vedo un gruppo compatto e con un’identità forte e riconosciuta. Voci sul futuro? Dicevo le altre volte, anche da calcaitore ero abbastanza chiacchierato per fortuna. Da allenatore non cambia nulla, tanto se si fa male due partite si rischia il posto, se si fa bene si viene etichettati come indiziati per andare in squadre superiori, almeno a livello mediatico. Non c’è mai stata questa possibilità, nessuno però vive in una situazione di calma piatta. Sento grande fiducia e stima dalla società, ma anche grande passione della gente e questo mi fa molto piacere. Acciaccati? Pizarro è tornato acciaccato, poi gli altri stanno tutti bene. Su Savic non sarei autorizzato a parlare delle sue condizioni, si sta allenando a parte. Vorrei che fosse disponibile per la prossima partita”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Nessuna scusa. Bisogna vincere. Serbe grinta attenzione e testa.

  2. Ahahahah, pizarro, mati fernandez e salah in panchina con l’udinese e parla di non lasciar andare il campionato!!!!!torna a surriento facci il piacere!!!!!!

  3. Grazie ace.ricambio e contraccambio verso tutti,belli e brutti

  4. Buona Pasqua Max e Marasto,
    Buone feste a tutti, a Carlo , Patrizia, Sophia , Belvaromana, Panama, mauro, diego , enrico a tutti i tifosi viola e alla redazione .
    Buona Pasqua anche a te. Redazione

  5. E’ un po una beffa che il pek ad udine era disponibile mentre non lo sarà domani poichè i nostri hanno avuto la sensibilità di non rischiarlo contro l’udinese ma la nazionale 5 giorni dopo gli hanno concesso una mezz’ora che gli sarà stata fatale, certo che con le nazionali alle porte e il comunicato nella nazionale cilena che annunciava l’esclusione di pizarro dai convocati come scritto già + di 2 settimane fa forse era il caso di non convocarlo proprio x udine ma ormai è fatta, ce la potevamo aspettare comunque .
    X Savic ha fatto capire che le cose si sono comunque messe al meglio e con la juve dovrebbe esserci per il Pek non si capisce, speriamo torni presto anche lui e ue rinnovi, faccia la cappa america e la vinca pure ma poi lasci la nazionale cilena per sempre che ancora puo’ dare tanto x un altro anno o 2(da noi un anno che farà un altro anno e poi torna in cile pare)ma deve gestirsi , le soste per la nazionale sono i momenti in cui deve ricaricare lepile .

    Riguardo alla situazione infortunati in generale , Pek e lo sfortunato Rossi a parte questo x me è uno degli anni d’oro x la viola,
    Roma e inter ma pure la juve(pogba e Pirlo out un po, Asamoha e romulo x tiutta la stagione)ci hanno battuto.
    Pure il milan ma loro erano scarsi cmq

  6. Tony47 Perugia

    Penso che Pizarro vorrà preservarlo x martedì con la Juve, perchè con la sua Nazionale ha giocato e non è trapelata nessuna notizia che era acciaccato!

  7. Il grande Montella ha convocato Pizarro per Udine, cosi il selezionatore del Cile l’ ha convocato per giocare in nazionale. 20 minuti soli pero ha giocato, e ora per la sua bella pensata il pek e’ di nuovo appiedato. Ditelo a Cisko che al suo idolo le caxxate gli riescono a pennello, nessuno lo supera.

  8. Marasto è così x tutti non solo x noi solo che non ci si fa caso

  9. Ma possibile che manco due settimane bastano ai nostri cristo…che palle…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*