Questo sito contribuisce alla audience di

MONTELLA ORA TOCCA A TE: ECCO UNA POSSIBILE SOLUZIONE AI MALI DELLA FIORENTINA

MontellaGuingampCambiando l’ordine dei fattori il prodotto non cambia. Il calcio non è una formula aritmetica, ma insomma… In questo avvio di stagione Montella ha giocato in attacco tutte le carte disponibili: Gomez, Cuadrado, Ilicic, Babacar, Bernardeschi, Joaquin più l’”adattato” Vargas. Ma non ha ottenuto risultati apprezzabili. Ammantare di attese miracolistiche per la fase offensiva della squadra l’esordio (speriamo comunque a breve) di Marko Marin, sarebbe illusorio.
Si può sostenere che il parco attaccanti della Fiorentina è scarso? Certamente no, anche dopo la perdita di Marione. Se non si riescono a bucare le difese di squadre come Genoa e Sassuolo, non può essere perché davanti manca la qualità. Caso mai si notano due elementi negativi: una incredibile imprecisione (ieri l’unico vero tiro nello specchio della porta l’ha fatto Kurtic, con deviazione un po’ goffa di Consigli) e poco dialogo fra i giocatori (con Cuadrado ormai convinto di dover giocare ogni volta la partita da solo contro l’intera difesa avversaria). Mancano quindi la lucidità e, come si diceva un tempo, l’amalgama. Due requisiti che non si comprano al mercato, neanche a quello di gennaio. Tocca all’allenatore incidere. In un calcio di schemi, numeri e statistiche, dove niente pare lasciato al caso, il fattore umano, inteso come concentrazione, capacità di reazione, serenità, passa dal lavoro psicologico del tecnico. E qui alcune dichiarazioni di Montella non mi convincono. Non carichiamo di attese le prestazioni di Babacar e Bernardeschi, potrebbero non reggerle – ha detto. Io credo invece che i giovani possano crescere proprio se gli si affidano delle responsabilità e non viceversa. La vera novità nella rosa degli attaccanti viola, rispetto allo scorso campionato, sono proprio i due “ragazzi”. Ragazzi anagraficamente, ma da non considerare tali calcisticamente, altrimenti non avrebbe avuto senso tenerli in una squadra che punta ad un posto in Champions e a vincere l’Europa League. Io ho condiviso la scelta di puntare su di loro. Ora occorre essere coerenti. Questa stagione è il loro esame di maturità. Alla fine vedremo se saranno promossi o bocciati. Ma non basta. Montella deve aprire il suo “consultorio” per Cuadrado, improvvisamente avulso dal gioco di squadra. Fascia destra o fascia sinistra niente cambia. Incaponito nel voler dimostrare, forse per primo a se stesso, di valere i milioni che nessuno ha in realtà offerto. E lasciamo perdere la giustificazione di poca serenità da rinnovo contrattuale ancora da venire. Credo che riesca comunque ad arrivare a fine mese. Altrimenti presentiamogli qualche cassintegrato o disoccupato con famiglia a carico: vedrete come la serenità gli tornerà in un lampo.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

58 commenti

  1. Enrico (il Saluzzese)

    By By grillo 77733!!!Divertiti visto che sei di bocca buona!!

  2. Io non so se, come dice qualcuno, Montella” ha le tasche piene di questa squadra piena di raccattati…..” Io so che tra questi “raccattati” ci sono nazionali argentini(Basanta) che hanno fatto i mondiali, che sono stati capitani di squadre vincitrici di campionati non certo inferiori a quello italiano, assolutamente scarso, se è vero come e vero che anche quest’anno le prime due finiranno con trente punti di vantaggio sulla terza!!!! Dare del raccattato a Basanta mi sembra troppo!!!! Il problema non sono i raccattati, il problema e’Montella come allenatore e come persona….. Ci sarà’ un motivo se nessuno lo va ad abbracciare quando facciamo un gol… Vorrei proprio essere invisibile ed entrare nell spogliatoio viola o meglio nella testa dei giocatori o di certi giocatori… Per sapere che clima c’è’ , che pensieri vi sono!!!!!fortunatamente a fine anno , un altro anno perso…. Montella andrà nella sua Napoli e come per Prandelli… Nessuno lo rimpiangerà’ !!!!!neanche quelli del ” benvenuti al Prandelli show”

  3. Montella ne a piene le tasche di questa squadra di rotti? Li sta rompendo tutti lui con il suo staff di m****.Oggi si e’aggiunto anche Cuadrato,il by by lo deve dare a laui la societa e da subito.Fuori dalle p…. il napoletano,andasse a fare danni da
    qualche altra parte!!!!!!

  4. Enrico il saluzzese xke un ci dici bye by te e i tu compagni di merenda?

  5. Enrico (il Saluzzese)

    Ve lo dico io come andrà a finire.Montella ne ha le tasche piene di questa squadra piena di raccattati e giocatori rotti!Ha capito che a Firenze non si vincerà mai nulla per cui..il prossimo anno dopo un campionato indecente (questo) ci dirà by by!!

  6. La verità è che il nostro gioco è diventato monotono e prevedibile e ormai tutti gli avversari, anche i meno titolati, hanno capito come neutralizzarci, specie se la partita la dobbiamo fare noi. Poi ci possiamo aggiungere le assenze e la sfortuna, che,però, non devono diventare gli alibi per giustificare l’involuzione della squadra, che necessita di urgenti ed incisivi correttivi tattici e di gioco. Quindi il titolo “Montella tocca a Te” è veramente azzeccato.

  7. …… Ha ragione Carlo si è fatto ca….. E più di così con questo allenatore non si fa’

  8. Le chiacchere stanno a ZERO…i punti stanno a 5…si poteva si poteva …se di quì e se di là…la realtà e che si è fatto CA….!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*