Montella: “Siamo stati dei polli ma non meritavamo la sconfitta. La squadra era la migliore, il prossimo rigore lo batto io…”

MontellaTottenham

MontellaTottenhamCommenta così a Sky Vincenzo Montella dopo il k.o. contro il Verona: “Purtroppo sono stati quattro rigori tutti decisivi ai fini del risultato. Il prossimo lo batto io (ride ndr). Non c’è nesso tra la rinuncia ai titolari e la sconfitta, la squadra oggi era la migliore sia dal punto vi vista psicologico che fisico. Credo che non meritassimo la sconfitta perché non abbiamo concesso niente al Verona, siamo andati molto alla conclusione dal limite con poca precisione. Nel finale siamo stati dei polli perché abbiamo concesso due contropiedi e ci hanno punito. Forse un eccesso di generosità, di voglia di vincere; non si può pensare che in quelle fasi questo eccesso non ti possa punire e credo che sia successo questo. La squadra ha pensato che il pareggio servisse a poco, sbagliando perché l’importante è sempre non perdere, il gol magari può arrivare anche nel finale. E’ anche un’abilità, difficilmente allenabile, quella di commettere fallo su una ripartenza; è una mancanza mia vista la poca esperienza, con i miei 4-5 anni da allenatore alle spalle. Babacar? Sembra sia una distorsione, ora i medici faranno gli accertamenti strumentali, augurandoci che non sia nulla di grave soprattutto per il ragazzo. Gestione partita? Non siamo in grado di gestire, ci siamo già cascati, questa mentalità però ci ha portato ad essere competitivi sempre e non ci dovrà abbandonare. Rispetto al turnover, un po’ di cambi sono inevitabili. Abbiamo i nostri giocatori migliori, cioè quelli che hanno giocato di più, hanno un’età media sui 32 anni, per cui serve un po’ di riposo”.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

45 commenti

  1. Ma é sempre necessario fare le battutine anche difronte ad una sconfitta?????
    “Il prossimo rigore lo batto io” … mah, …

    un po’ più di serietà, senza troppi sorrisini credo che farebbero un po’ meglio all’immagine della squadra…

  2. Ho sempre difeso Montella perchè di calcio ne capisce abbastanza.Ma come tutti anche lui commette errori, comunque rimediabili.
    Ora tutti o quasi tutti dargli addosso,vi domando ma pensate veramente che la Viola col materiale umano che ha possa mirare ai primi tre posti ??

    Quindi accontentiamoci è questo che passa il convento di Firenze. Chi vuole vincere trofei può attendere,ma il tempo rimane sempre tiranno !!!

  3. Esperienza ne hai montella quindi niente alibi. Il fallo a centrocampo quando serve va fatto e il gioco del tutti in avanti e nessuno dietro deve finire. Il gol potevamo farlo anche negli ultimi secondi.

  4. mi pare più che evidente che il dire che “la squadra era la migliore a disposizione” è un affermazione obbligata di Montella per non rischiare possibili deferimenti, perchè le società sarebbero comunque obbligate a schierare la squadra migliore per non alterare gli equlibri del campionato. Poi sfido chiunque a non fare un turnover spinto due giorni prima di un’importante sfida europea in cui ti giochi gran parte della stagione. La federazione avrebbe dovuto impedire di farci giocare ieri sera…

  5. Andate a ……c….e! VE LO MERITATE SPALLETTI GUFI

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*