Montolivo spinge Badelj lontano dalla Fiorentina

Badelj avanza palla al piede. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il grave infortunio capitato a Riccardo Montolivo durante la gara tra Italia e Spagna potrebbe avere un effetto domino sul calciomercato. Il Milan nell’immediato sarà costretto a trovare una soluzione alternativa a centrocampo, con Montella pronto a giocarsi la carta Locatelli, ma già a gennaio i rossoneri potrebbero intervenire sul mercato per colmare la lacuna lasciata dall’ex viola. Come riporta La Nazione, quindi, il Milan è pronto a tornare su Badelj, più di un’idea per il mercato di gennaio. I rossoneri lo seguono da tempo, non è un mistero, e Dejan Joksimovic, agente del croato, non ha mai nascosto di non aver intenzione di rinnovare il contratto in scadenza nel 2018.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Vai grande campione, segui le impronte del tuo predecessore, il grande mortolivo, un susseguirsi di trionfi nel grande milan, non finiremo mai di fregiarci le mani

  2. Solite fantasie della Nazione di Firenze. La fiorentina non cederà mai Badelj al Milan, neppure per venti milioni. Forse alla redazione del giornale sfugge che il Milan è una diretta concorrente della fiorentina per un posto in Europa, e non dice che il contratto può scadere il 2019, visto che la società ha un’ opzione a sua favore di un’ altro anno. Come al solito la tifoseria viola, quella con la puzza sotto il naso, sosteine che se ne può pure andare, salvo poi rimpiangerlo come stanno facendo adesso per Jo Jo e Ljiaic

  3. Se lo pagano profumatamente per me si puo’ levare dai tre passi!!!!

  4. 50 milioni per Kalinic? Siamo seri.

  5. 20 milioni è la cifra equa. Aggiungiamoci i 50 per kalinic al Napoli e poi datene anche solo 60 milioni a Corvino e vediamo che succede… Questi due giocatori sono buoni giocatori ma non sono determinanti, ripeto date 60 milioni di budget al corvo e poi vediamo…

  6. michele sozio,

    10 ml cash e ve lo impacchettiamo, al suo posto verre o Viviani.

  7. Dov’e’ il problema? ce lo pagano e basta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*