Questo sito contribuisce alla audience di

MOR GRANDE TALENTO MA OPERAZIONE RISCHIOSA. PROBLEMA KALINIC DA RISOLVERE. CREDO IN VITOR HUGO, SUL CASO PETRICCIONE…

Il precampionato viola si sposta in Germania. Vecino sta per lasciare la Fiorentina. Della situazione della squadra viola, Fiorentinanews.com ha parlato con l’intermediario di mercato Bernardo Brovarone:

La Fiorentina ha una nuova coppia centrale: Astori-Vitor Hugo, composta da due centrali mancini. Come la vede? Prime impressioni sul brasiliano?

Un brasiliano ha necessità d’ufficio di imparare da difensore cosa sia il calcio italiano. C’è chi l’ha fatto come Thiago Silva ed è diventato il più forte del mondo e chi come Marcio Santos. Ha le caratteristiche per adattarsi in Italia. E’ un bel picchiatore, tosto, ha discrete letture tattiche. Deve crescere nei movimenti, a livello di attenzione in campo. Ha la fortuna di avere un compagno di reparto come Astori che lo può condurre alla grande per esperienza e spirito di sacrificio, una persona speciale che può dargli una grande mano. Il piede in comune non è un vantaggio, e può essere un limite. Chi conosce questo gioco sa le difficoltà nei movimenti di un mancino in chiusura sulla destra, le posizioni del tronco a seconda dei casi. Non mi sta dispiacendo Vitor Hugo, ed è un calciatore in cui credo.

La situazione di Kalinic sta bloccando il mercato della Fiorentina. Un tira e molla che non accontenta nessuno…

Kalinic va al Milan, in tempi non brevissimi, ma andrà al Milan, ne sono convinto. Per la prima volta il ragazzo mi ha sorpreso in negativo. Non è stato pagato 5 milioni e mezzo per caso a 27 anni: sia al Blackburn sia in Ucraina, aveva lasciato segnali limitati, non essendo mai stato un grande realizzatore. A Firenze ha fatto alla grande, è diventato un calciatore splendido, molto importante. La Fiorentina gli ha dato molto, non merita il suo comportamento attuale e quanto fatto durante il ritiro di Moena. E’ un calciatore in attesa di partire, cosa che farà alle condizioni che la società vuole. Si deve muovere col procuratore e portare le soluzioni giuste. il suo atteggiamento finora è stato gravissimo. La Fiorentina è stata un po’ troppo dolce con lui, soltanto perché ha interesse a farlo uscire. Spero esca presto perché non c’è più con la testa. Purtroppo questo accade adesso nel calcio, che sta diventando una scheggia impazzita a tutti i livelli. Di fronte a queste situazioni, ci dovrebbe essere tutela per società in situazione lontane dal professionismo.

Caso particolare è quello del centrocampista Jacopo Petriccione. Il ragazzo non ha preso parte al ritiro di Moena e si sta allenando con la Primavera in attesa di sistemazione. Cosa ne pensa?

Petriccione è un calciatore di cui ho molta stima. Mi è piaciuto tanto alla Ternana, ha avuto una grande crescita. Non ho alcun interesse nei suoi confronti ma l’ho consigliato molto a presidenti e squadre di serie B. Tutti me ne hanno parlato benissimo. E’ un ragazzo che avrebbe potuto alla grande fare la preparazione con la prima squadra. Non so se ci sia un rinnovo in discussione a cifre chieste eccessive che non si vuole concedere. Ha fatto la preparazione Meli, certamente poteva farla anche lui. Non è finora mai stato spiegato perché sia stato fatto fuori così, ne’ dalla società ne’ dal calciatore. Mandarlo in Primavera è molto strano. Un caso atipico, davvero. E’ un calciatore che io non perderei mai. Ha mostrato qualità già da calciatore che può stare in Serie A a certi livelli. Avrà margini di crescita. E’ un centrocampista con classe e colpi importanti. Un po’ ibrido come ruolo, un po’ indietro fisicamente. Un ragazzo di sicura qualità.

La Fiorentina fa sul serio per Emre Mor. Impressioni sul talento turco del Borussia Dortmund?

Emre Mor è un calciatore elettrizzante, molto divertente. E’ davvero giovane, ed ho sempre avuto l’impressione che abbia qualche problema caratteriale. Non vorrei che il Dortmund l’abbia messo sul mercato per questo motivo. Brevilineo, rapidissimo, con grandi giocate palla al piede, il talento non si discute. Segna poco, ma sa mettere in porta il compagno in modo molto facile. Non c’entra assolutamente niente con Bernardeschi, ne’ tatticamente ne’ fisicamente, questo è chiaro. Un ragazzo su cui sarebbe bello puntare, ma un calciatore rischioso. Una squadra che lo ha pagato 10 milioni come il BVB che lo rivende l’anno dopo a 12/13, non lo fa a caso. Ho osservato e percepito un’eccitazione molto esagerata per il calciatore. E’ certamente un profilo che se esplodesse diventerebbe un grande calciatore. Deve lavorare molto sul suo carattere, il calcio ti mette in condizione spesso di perdere la fame perché ottieni tutto e subito. Parliamoci chiaro: di tutti i calciatori turchi con queste caratteristiche ne sono esplosi pochi. Professionalmente sono molto particolari. Uno che mi piace davvero tanto è Cengiz Under della Roma.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Siamo il 5 di Agosto, abbiamo venduto tutta la squadra (giustamente) ma non abbiamo comprato praticamente nessuno, solo giovani promesse. A fine mercato qualcuno si intaschera’ dei bei soldi in tasca, pero’ questa volta rischiano tutti grosso fare arrabbiare Firenze e’ pericoloso

  2. Anche Salah, il Chelsea lo aveva scaricato. Mor è giovane può migliorare anche come carattere. io punterei su di lui. E smettiamo di fare sempre le vittime i depressi, animo ragazzi la vita continua.

  3. Una pena infinita..povera viola mia..proprio non ti vogliono bene..mi dispiace ma la realtà è più triste di un incubo..speriamo che queste tenebre non durino troppo a lungo..per il momento, passo e chiudo (meglio che fottersi il fegato)

  4. Mah! Io preferirei alla grande Giaccherini piuttosto che questa scommessa già scaricata dal Borussia Dortmund. È veloce? Anche Tello era veloce e costava la metà. Non mi sembra una buona idea fare una squadra di sole scommesse.

  5. Spengo perché non reggo più.
    Sono incazzato nero.
    Si deve comprare dei giocatori e scrivete che Corvino fa muro su Chiesa.
    Ma voi siete sadici o masochisti?
    Maremma ….

  6. Mor…tacci vostra

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*