Morabito: “Gomez non può fare il turista a Firenze. Italiani? Non ce ne sono tanti, poi se per Valdifiori chiedono dieci milioni…”

A Radio Blu è intervenuto Vincenzo Morabito, agente Fifa, per commentare i possibili scenari sul futuro di Gomez e Montella: “Se Gomez dovesse partire, la destinazione più naturale sarebbe il ritorno in Germania. A Firenze si sta bene ma l’atmosfera può anche diventare pesante se si pensa di stare lì a fare il turista. Bisogna avere rispetto per i tifosi, anche perché il campionato è stato un po’ mollato dal punto di vista psicologico. Possibile post Montella? Non si deve dimenticare che a Sassuolo Di Francesco ha avuto uno dei presidenti che ha speso più di tutti e la squadra non è che abbia fatto grandi cose. Questo finale di stagione è deludente, per cui se la Fiorentina deve cambiare io punterei su qualcun altro. Vedo tanti nomi che vengono sostenuti dai media ed altri sottovalutati; faccio l’esempio di Ventura a cui hanno venduto Cerci e Immobile, ha dovuto ricominciare da capo ed ha fatto une balla stagione. Due anni fa andava di moda Giampaolo, ora non so dove sia finito. In una fase così sarebbe più utile puntare su qualcuno di più concreto sulla panchina, serve una certa solidità; la Lazio per esempio come fatturati non credo sia molto lontana dalla Fiorentina, eppure il lavoro svolto negli ultimi anni oggi sta dando i suoi frutti. E’ vero che non ha avuto altre competizioni, però o le vogliamo queste competizioni oppure no e giocare in Europa porta soldi. A Firenze si può fare un qualcosa del genere, ormai questo ciclo si è chiuso non proprio come speravano i Della Valle. Italiani? Ora tutti vogliono italianizzare ma non è che ce ne siano tanti di calciatori, quelli che ci sono son bravini ma se vado ad Empoli e per Valdifiori cominciano a sparare 10-11 milioni allora vado all’estero a comprarmelo. Cercare gli italiani va bene ma è opportuno farlo dal basso, producendo talenti propri, così deve fare anche la Fiorentina“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Rischiamo di non qualificarci neanche per l’E.L. i nostri presidenti investono solo con l’autofinanziamento,abbiamo una squadra con un’eta’ media altissima quasi tutta da rifare senza prospettive di plusvalenze e ancora noi pensiamo a ALLAN 15 MIL, VALDIFIORI 10 MIL. DARMIAN 20 MIL…un piccolo passo indietro con le nostre aspettative e torniamo a giocarcela con l’empoli e il sassuolo…INVESTIAMO di nuovo su Corvino e fra tre o quattro anni forse potremo sognare di nuovo..il segreto e’ tutto li

  2. Ragazzi , l’EMPOLI, L’ATALANTA, IL TORINO, IL PALERMO ,L’UdINESE , IL SASSUOLO valorizzano i propri giovani ma hanno la sola ambizione di riuscire a fare un campionato dignitoso di meta’ classifica e di salvarsi due o tre domeniche prima della fine….Se anche noi vogliamo quello facciamo giocare , Piccini , Vecino, Minelli, Bernardeschi, Babacar,Capezzi e AMEN ai sogni di gloria…comunque voi vedete nel futuro alternative a questa misera fine? IO ASSOLUTAMENTE NO..

  3. 10 milioni per un giocatore di 30 anni.

  4. Relativamente agli allenatori perche’ npn pensare a Sarri? Valorizzazione dei propri giovani ? Non si chiede altro ma MOLLELLA evidentemente non ci pensa proprio!

  5. Non spenderei mai 10 milioni per Valdifiori…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*