Moretti: “Firenze è la città più bella del mondo e ci andrò a vivere ma domani col coltello tra i denti”

Vicecapitano del Torino ed ex viola, Emiliano Moretti ha parlato insieme a Mihajlovic della sfida di domani: “Considero Firenze la mia città. Professionalmente sono nato lì e sarà la città dove andrò a vivere con la mia famiglia. Dal punto di vista sono molto grato a questa città che mi ha permesso di iniziare a fare questa professione, la più bella del mondo, che mi ha dato soddisfazioni. Detto questo, una volta che inizia la partita questi pensieri non esistono mai, per nessuno. Si giocherà col coltello tra i denti: tutti abbiamo bisogno di dare il 110% perché io so che il mio compagno ha bisogno di questo e so altrettanto bene che il mio compagno me lo darà”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Era tutto contento di andar via indipendentemente da dove e’ andato a giocare l’ho sentii quando saluto’ parlando ad una radio locale!!!! Quegli anni li ho vissuti anzi per dir la verita’ e’ da fine anni 70 ma comunque io di Moretti o di quello che dice non so che farmene!!! Io ho nel cuore Di Livio che rimase pur avendo giocato 1 mese prima il mondiale in Corea !!! masitto con il primo goal!!!! riga gol! !!! Ivan!!!! E mi dimentico di molte altre persone!!!Non di questa gente!!!!

  2. Moretti non scappo’ quando ci fu il fallimento, ma fu venduto insieme a Ceccarelli per cercare di incassare.
    Fra le altre cose, la Juve lo sopravvalutò per garantire a Cecchigori qualche miliardo in più

  3. Col coltello tra i denti per fare i’che? Per vincere la volata degli stupidi?

  4. Guarda rimani pure dove sei non sentiamo la tua mancanza questi scappo’ quando ci fu il fallimento!!!!

  5. Pasquale Baudaffi

    Un applauso a Moretti!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*