Muller si lamenta: “Ma che senso ha giocare con San Marino?”. E i sammarinesi non gliele mandano a dire: “Siete quelli dei calzini sotto i sandali”

Pallone Invernale

Si era lamentato al termine di San Marino-Germania 0-8 Thomas Muller: l’attaccante del Bayern si era detto perplesso circa l’utilità di partite da giocare contro San Marino, evidentemente giudicata dallo stesso Muller indegna di calcare lo stesso campo di un campione del mondo, e di un po’ tutto in Germania. La risposta alla pochezza delle parole del fenomeno bavarese è arrivata ieri da parte del responsabile dell’ufficio stampa sammarinese Alan Gasperoni: “Il calcio non è di vostra proprietà ma è di tutti coloro che lo amano tra i quali, che lo vogliate o no, ci siamo anche noi. Esistono ancora ragazzi che inseguono i loro sogni e non i vostri assegni. Voi tedeschi non cambierete mai, la storia non vi ha insegnato ancora che prepotenza non è sempre garanzia di vittoria. Caro Müller, questa partita è servita ad un paese grande come un settore del tuo stadio di Monaco ad andare sui giornali per un buon motivo, perché una partita di calcio è sempre un buon motivo; è servita al tuo amico Gnabry per esordire in Nazionale e segnare tre gol; è servita a qualche sammarinese un po’ triste per ricordarsi che abbiamo una Nazionale vera. Questa partita è servita a farmi capire che anche se vestite il modello più bello di divise dell’Adidas sotto sotto siete sempre quelli che mettono i calzini bianchi sotto i sandali!”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Sono le solite dichiarazioni italiote di chi non considera importanti le regole e le parole.. fra l’altro nel merito è vero è grazie a queste squadrette ci dobbiamo giocare la qualificazione contro la Spagna..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*