Nacho Torreno: “Vogliamo esaltare il concetto di squadra. Giocatori e pallone protagonisti degli allenamenti”

Nacho Torreno, nuovo preparatore della Fiorentina che ha raggiunto Firenze con Paulo Sousa, racconta a La Gazzetta dello Sport i suoi metodi di allenamento: “Pallone e giocatore sono i protagonisti. Noi curiamo ciò che riguarda tattica, tecnica, condizione fisica e mentale. L’obiettivo è esaltare il concetto di squadra”. Sul ruolo dei portieri: “Ha un ruolo fondamentale. Gli affidiamo la partenza della manovra, non può essere slegato dalla squadra. Occorre una buona lettura del gioco, capacità coi piedi, agilità, rapidità e coraggio”. Un pensiero anche su Giuseppe Rossi che necessita di una preparazione personalizzata: “E’ un professionista fantastico, integrato nella dinamica dell’allenamento collettivo. Visti i problemi fisici stiamo modulando i carichi di lavoro. Guardiamo i test di valutazione (TMG, propriocettività, eccetera) per monitorare sempre lo stato del ginocchio, legamenti e muscolatura. Così stabiliamo come dare forza ai muscoli stessi”. Infine la giornata tipo dei giocatori della Fiorentina: Ore 8 sveglia, ore 9 colazione, 10.30-12.30 seduta mattutina (divisa tra lavoro atletico e tecnico), ore 13 pranzo, 14-16 riposo, 17-19 seduta pomeridiana (lavoro tattico e partitella finale), ore 20 cena, 23 a letto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. spero che questo preparatore atletico sia migliore di quello precedente, perché io sono dell’avviso che una ottima preparazione atletica serva ad evitare molti infortuni.

  2. enrico(il saluzzese)

    Milioni all’anno per una manciata di ore di divertimento al giorno!Ma cosa ho fatto a studiare 20 anni per essere un morto di fame qualunque.

  3. Quattro ore di lavoro al giorno per Marione a cinque milioni l’anno. Niente male

  4. Unire tecnica velocità e cattiveria agonistica. Questa la giusta scelta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*