Sprofondo viola. Fiorentina umiliata dal Napoli e Sousa rimane sempre seduto in panchina

Penultimo turno di questo balordo campionato per la Fiorentina, che a Napoli cerca l’impresa disperata per tenere ancora accesa la speranza dell’Europa League: al San Paolo la squadra viola non vince da tre anni e stasera troverà una formazione gasata e in corsa per il secondo posto, oltreché al commiato dai propri tifosi. Con una difesa da inventare, Sousa potrebbe cercare l’approccio aggressivo e spavaldo, con una formazione a trazione anteriore, visto il poco rimasto da difendere ormai. Calcio d’inizio alle 20,45 al San Paolo, agli ordini del sig. Rizzoli, e Fiorentinanews.com vi offrirà la consueta diretta testuale dell’incontro, con spazio alle pagelle e alle voci dei protagonisti a fine gara.
Fiorentina: Tatarusanu, Tomovic, Gonzalo Rodriguez, De Maio, Maxi Olivera (Tello); Cristoforo (Babacar), Badelj, Vecino; Bernardeschi, Ilicic; Kalinic (Saponara).

90′: Finisce senza recupero (per fortuna). Il Napoli passeggia 4-1 sulla Fiorentina.

88′: Cross di Ghoulam che taglia tutta l’area di rigore della Fiorentina e per fortuna non ci arriva Pavoletti.

84′: Babacar lanciato da Bernardeschi a tu per tu con Reina la spara addosso al portiere e prende calcio d’angolo.

79′: Ultimo cambio anche per la Fiorentina con Riccardo Saponara che prende il posto di uno spento Nikola Kalinic. Ora si aspetta solo il recupero.

78′: Ultimo cambio nel Napoli con Mertens, autore di una doppietta, ed entra al suo posto Pavoletti. Mertens contrariato per la sostituzione.

77′: Apertura a memoria di Insigne per Callejon che mette a sedere De Maio e si fa altruista servendo l’accorrente Rog, poi però Gonzalo stoppa tutto.

76′: La partita è sostanzialmente finita qui anche se la Fiorentina, specie con Ilicic, prova a dare un senso alla sua trasferta.

73′: Napoli che gioca e si diverte, Fiorentina con la testa già in vacanza.

65′: Due cambi nel Napoli nel giro di pochi minuti fuori Hamsik e Jorginho e dentro Mertens e Rog. Rimane a questo punto un cambio per parte.

64′: Napoli che risponde subito alla Fiorentina, con Mertens che approfitta della respinta corta di Tatarusanu per insaccare il pallone. Napoli 4 Fiorentina 1.

62′: Fiorentina pericolosa con Bernardeschi che da fuori area sfiora il palo alla sinistra di Reina.

60′: La Fiorentina accorcia le distanze con Ilicic che insacca il cross dalla sinistra di Tello. Fiorentina dunque che almeno timbra il cartellino.

58′: Ammonito Vecino per fallo sulla trequarti della Fiorentina. Giallo dunque che arriva anche in casa viola.

57′: Arriva anche il terzo gol del Napoli. Cross del Napoli, Insigne la spizza Tatarusanu esce a farfalle e Mertens l’appoggia in rete… Papera colossale del portiere viola.

56′: Hamsik da fuori area, Vecino ci mette il piede e la palla finisce in calcio d’angolo.

54′: Doppio cambio per Sousa che cerca di dare una sveglia alla Fiorentina, dentro Tello e Babacar che prendono il posto di Cristoforo e Olivera.

52′: Palla in profondità per Hysaj che viene anticipato da De Maio che a sua volta la butta indietro verso Tatarusanu che per poco non viene anticipato dall’accorrente Insigne.

51′: Kalinic ci prova dai 35 metri, palla in curva.

49′: Ammonito Koulibaly che arriva in ritardo e a velocità impressionante su Kalinic stendendolo a terra. Coppia centrale del Napoli ammonita.

48′: Fiorentina che tiene palla poi Tomovic decide che può bastare e la spara sul fondo. Fiorentina che almeno riesce a tenere il possesso del pallone.

46′: Cross sbagliato di Bernardeschi, con il destro, che costringe Reina ad una parata sul suo palo con il pallone insidioso.

45′: Inizia il secondo tempo con la Fiorentina in possesso palla.

45′: Finisce senza recupero un primo tempo impalpabile da parte della Fiorentina. Napoli che gioca a ritmi estivi e meritatamente in vantaggio con il minimo sforzo.

43′: Ammonito Albiol che si fa saltare da Maxi Olivera ed è costretto a spendere il fallo per evitare una situazione pericolosa.

42′: E Sousa è evidentemente soddisfatto della prestazione della Fiorentina visto che continua a starsene seduto in panchina.

38′: Fiorentina completamente in balia di un Napoli che si trova con il doppio vantaggio con il minimo sforzo.

35′: Raddoppio del Napoli con Hamsik che ruba palla su Vecino, allarga per Insigne, solo a sinistra che entra in area e insacca.

33′: Tomovic sbaglia l’appoggio, il Napoli ne approfitta e Insigne va al tiro da fuori area, Tatarusanu tagliato fuori ma il pallone finisce di poco largo alla sua sinistra.

30′: C’è anche la Fiorentina, mancino di Ilicic dal vertice destro dell’area rigore, palla deviata e grande parata di Reina che purtroppo evita il pareggio.

29′: Altro rischio per la Fiorentina, cross di Hysaj che passa tra Tatarusanu e palo ma alle spalle del portiere viola non ci sono avversari pronti ad approfittarne e la palla si spegne in fallo laterale dall’altra parte.

25′: Palo del Napoli. Tiro da fuori area di Mertens, Tatarusanu può solo guardare ma per fortuna la palla si stampa sul palo e poi esce sul fondo.

22′: Partita che per la Fiorentina offre pochi spunti e pochi appigli. Viola che sembrano spaesati e Sousa se ne sta seduto in panchina.

18′: Napoli ad un passo dal raddoppio. Kalinic perde palla a centrocampo, palla in profondità per Mertens che brucia tutta la difesa della Fiorentina e si presenta davanti a Tatarusanu, prova a scartalo ma il numero uno viola riesce a coprire almeno il primo palo e Mertens tira sull’esterno della rete. Grande occasione per il Napoli, sola squadra in campo.

17′: Bernardeschi si libera bene di due avversari sulla linea del centrocampo poi Jorginho decide di stenderlo con un bel pestone. Fallo per i viola.

15′: Viola in grande difficoltà, la squadra di Sousa non passa il centrocampo palla al piede e quando riesce ad avere il possesso fa girare la sfera da una parte all’altra del campo alla ricerca dello spazio giusto.

12′: Sterile possesso palla della Fiorentina che non sembra aver tanta voglia né tante idee da mettere in campo. Napoli padrone del gioco e della partita.

7′: Gol del Napoli. Angolo dalla destra colpo di testa in area di Hamsik, Tatarusanu salva ma non può nulla sul tocco ravvicinato da Koulibaly.

5′: Schema su angolo del Napoli con Mertens che tutto solo riceve il pallone sul dischetto del rigore, prova il destro al volo ma svirgola il pallone che viene spazzato di testa da De Maio. Napoli pericoloso Fiorentina disattenta.

3′: Partita che si sviluppa solo nella metà campo della Fiorentina con i padroni di casa che tengono il pallone e i viola che attendono.

1′: Palla in profondità per Callejon che non controlla e Fiorentina che riparte da fondo campo.

1′: Inizia la partita con il Napoli in possesso palla. Forza Viola!

Tutto il Napoli, con rispettivi figli, a centrocampo per salutare il San Paolo.

Fiorentina in completo arancione con Gonzalo che torna con la fascia di capitano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

117 commenti

  1. il duca viola

    C’è ancora qualche celebro leso che difende tali idioti incapaci…..della valle gnigni l’omo nero. ……l’analfabeta……fate schifo…..e poi danno la colpa a Sosa. …prima a Montella prima a Prandelli. …..poi …..a pioli……VERGOGNA! !!!!

  2. Giochino facile facile:
    Facciamo la formazione titolare e scegliamo le 12 riserve da mettere in panchina avendo questi giocatori a disposizione:
    REINA TATARUSANU
    HYSAI TOMOVIC
    KOULIBALY GONZALO
    ALBIOL DE MAIO
    GHOULAM OLIVERA
    JORGINHO BADELJ
    ZIELINSKI VECINO
    HAMSIK CRISTOFORO
    CALLEJON ILICIC
    INSIGNE BERNARDESCHI
    MARTENS KALINIC
    RAFAEL, SEPE, STRINIC, GIACCHERINI, MAGGIO, LEANDRO, CHIRICHES, ROG, PAVOLETTI, DIAWARA, TONELLI, MILIK
    SPORTIELLO, DRAGOWSKI, TELLO, SALCEDO, SAPONARA, HAGI, CHIESA, MAISTRO, BABACAR, MILIC, MLAKAR, REYMAO

  3. Alessandro, Toscana

    Maurizio… viva Sousa ed abbasso i DV Gni e Corvino! Ed anche TE!

  4. anche il chievo ha preso la scoppola, ma in campo ha lottato eccome se ha lottato, noi abbiamo solo bimbiminkia

  5. Commento di Corvino:
    “Conno o senza Bernardeschi sarà lo stesso…”
    Sottolineo il Conno…

    ANDATEVENE

  6. non un giocatore che a fine partita esca con la faccia inca***a, tutti a darsi la mano, scambiarsi la maglia e dare il cinque ai giocatori avversari.Ba bene il rispetto ma io tutt’ora se ne prendo 4 al campino esco con il giramento di palle.C è da ricostruire tanto a livello di mentalità più che di qualità della rosa.

  7. Una società con le palle comunicherebbe stasera stessa l’esonero a Sousa. Ed anche a Corvino perchè personalmente mi inca***i di brutto se qualcuno buttasse nel cesso una quindicina dei miei milioni per una sega come Cristoforo. Sì perchè oltre ai 3,8 milioni del riscatto obbligatorio gli si deve pagare lo stipendio per cinque anni: o sperate forse che qualcuno se lo prenda?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*