Questo sito contribuisce alla audience di

Nappi: “Chiesa è il calciatore in cui mi rivedo di più. Kalinic? Lo stimo ancor di più ora…”

Federico Chiesa all'uscita dal campo. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Doppio ex d’eccellenza è sicuramente Marco Nappi, che a Radio Blu racconta le sue impressioni: “Non tiferò per nessuna delle due per non fare torti, spero che sia una bella partita tra una squadra in salute ed una con grossissimi problemi di formazione. Il Genoa ha fatto una fatica incredibile con il Crotone ed è in un momento delicato ma la Fiorentina deve stare attenta perché la squadra di Juric arriverà come un animale ferito. La squadra viola è reduce dall’acquisto più importante dell’anno, che è la permanenza di Kalinic: per me è un giocatore fantastico ed ora è diventato anche un uomo simbolo, dopo il rifiuto di una tale offerta. Io nel ’94 rifiutati ad un sacco di soldi per tornare al Genoa per cui penso che avrei fatto come Kalinic ed anche per questo lo stimo ulteriormente. Chiesa? Finalmente la Fiorentina, ed anche le altre società, iniziano a far emergere i nostri talenti. A quello che mi dicono sembra che Chiesa sia il calciatore che mi assomiglia di più perché va a duemila all’ora, a volte magari fa la giocata troppo irruenta ma mette grande impegno e carattere in campo. Mi ci rivedo molto effettivamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Ti sarebbe piaciuto giocare come chiesa. Forse volevi dire questo?

  2. E ci ricorre tra te e Chiesa….!

  3. francescobellino

    Nappi! Ma cosa dici? Non ti ricordi come giocavi? La foca!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*