Nappi: “Il cambio tra Montella e Paulo Sousa ha reso più forte la Fiorentina, vi spiego perché”

image

Il doppio ex di Fiorentina e Genoa Marco Nappi ha parlato a PianetaGenoa1893.net:

Quale sarà il duello più interessante del match? “Mi piacerebbe rivedere Roncaglia-Perotti: il primo è un marcatore eccezionale, il numero dieci avrà un bell’osso da superare anche se le sue qualità da dribblatore e corridore sono note”.

Cuadrado, Montella, Salah e da ultimo Joaquin: sono nomi che, per diverse ragioni, hanno lasciato in anticipo la Fiorentina. I Della Valle non riescono a far rispettare i propri contratti? “Non è un fattore di debolezza, penso più al poco rispetto dei calciatori verso il vincolo contrattuale che li lega a un club e una città bellissima come Firenze o Genova: se uno non ci sta volentieri, allora è giusto che vada via. Il cambio Montella-Sousa sarà remunerativo per la Viola visto che conosco bene il portoghese avendoci giocato contro: fateci caso, dopo il gol di Alonso al Milan tutti hanno abbracciato l’allenatore, con Montella queste cose non si sono mai viste”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Sousa sarà il miglior acquisto! Ora abbiamo Paulo Sousa e siamo tutto con lui.

  2. Si ok, Nappi. Comunque hanno abbracciato il Fagorzi per via della perdita…

  3. Si sono notati solo il miglior calcio visto in italia, un terzo posto che aveva del miracoloso(ha ragione claudio,senza il furto si era terzi con merito ) in un anno in cui non era richiesta neanche l’europa ma solo di far tornare la gente allo stadio e obiettivi sempre raggiunti .

    3 mesi fa l’hanno portato in ritorno e se quello che è rimasto è unito chi sa hi ne ha il merito.

    Sousa ha un eredità difficile ma anche alcuni vantaggi, (diversi giocatori rigenerati e un bel gruppo, inoltre la mano di montella si vede ancora, x vedere di + la mano di Sousa ci vorrà un po), peccato che la società non l’aiuto e che comunque il predecessore era un valore aggiunto non da poco.

  4. Il mestiere di allenatore (che in Premier League non a caso chiamano manger)comporta anche la necessita’ di comunicare, di mantenere rapporti con media e tifosi. Non ci sono sono gli schemi di gioco nei quali montella non eccelleva nemmeno per varieta’. Comunque sono giudizi personali, come tali soggettivi. Sara’ il tempo a certificare se questo allenatore sara’ un’incompiuta o riuscira’ a sedere su panchine ancora piu’ prestigiose e vincere qualche titolo. Al momento si sono notati solo insofferenza, autoreferenzialita’ e Zero Tituli!

  5. Forza sousa

  6. Claudio San Miniato

    Eccoci , ora Montella era quello che non faceva gruppo. Ascolta Nappi, prima di dire che il cambio ha agevolato la Fiorentina, Sousa ( che mi piace un sacco eh) deve portarci tre anni in Europa , uno dei quali in Champions, perché Montella ci portó salvo poi la rapina della Fester band. Poi ne possiamo parlare.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*