Questo sito contribuisce alla audience di

Nardella: “Fiorentini ancora una volta esempio per tutti, ma non riporterei mio figlio allo stadio”

Il vicesindaco di Firenze, Dario Nardella, ha così commentato la serata di ieri che ha visto disordini prima di Fiorentina-Napoli: “Nel pre partita ho dovuto spiegare a mio figlio Cosimo di sei anni e mezzo cosa fosse successo e non ho trovato le parole perché quando avvengono questi casi di violenza, anche se accaduti fuori dallo stadio, è il segno che qualcosa di serio non funziona nel calcio e in questo paese. Sentire fischiare l’inno nazionale e gli arbitri a fine partita, non è questo che il calcio deve insegnare ai ragazzi. Tornassi indietro non so se avrei riportato mio figlio allo stadio. I tifosi viola sono stati straordinari – riporta calciomercato.com – Hanno dimostrato di essere una grande tifoseria. La Fiorentina ancora una volta ha dimostrato di essere esempio a livello di fair play, non solo nel calcio italiano. Per ciò che riguarda il lato tecnico del match c’è amarezza per una partita che la Fiorentina ha giocato a testa alta con dignità. Complimenti anche al Napoli che ha fatto tanti gol quante azioni d’attacco prodotte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA