Questo sito contribuisce alla audience di

Nardella: “Ho visto i Della Valle concentrati sul progetto per i prossimi anni. Andrea vuole recuperare il rapporto con Firenze”

Il sindaco di Firenze Dario Nardella ha parlato così al Salotto Viola su Italia 7 a proposito dell’incontro con i Della Valle: “I fratelli Della Valle hanno apprezzato l’atteggiamento dei tifosi. Li ho visti convinti anche sul progetto giovani e sull’idea di aprire un nuovo ciclo. Sono sicuro che Andrea abbia il desiderio di recuperare il rapporto con Firenze che si stava perdendo. Penso che lo vedremo di nuovo allo stadio, ma non escludo anche un ritorno di Diego. I due, vogliono provare a ricucire il rapporto con i tifosi. Ritengo che ci possa essere una nuova fase per una Fiorentina migliore. E’ stata superata quella fase di incertezza, e penso ci siano tutti i presupposti per riaprire un nuovo ciclo, con anche la realizzazione del nuovo stadio. Non abbiamo parlato di nuove offerte. Oggi ho visto i Della Valle concentrati sul progetto degli anni a venire”. Sul tema stadio Nardella ha aggiunto: “Ho detto ai Della Valle che entro fine anno ho intenzione di portare in consiglio comunale l’adozione della nuova variante di Castello, snodo fondamentale per il proseguo. Se il progetto della Fiorentina arriverà nei tempi giusti dico che potremmo posare la prima pietra nel 2020. Cognigni mi ha assicurato che si prosegue rapidamente”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

40 commenti

  1. Alessandro, Toscana

    Google sei solo un Servo che tifa Tods, e DV!
    Appena hanno i permessi fanno partire le trattative di vendita, poi se ne andranno e te da buon leccavalle li seguirai!

  2. “Galleggiare”… che verbo terribile …

  3. Grande cisko 73 ottimo come sempre

  4. Io mi arrendo, che facciano quello che vogliono questi signori, d’altronde la Fiorentina è loro, almeno secondo quando asseriscono i loro fidi scudieri, sono l’uragano che devasta quotidianamente la nostra squadra, e, se la mia memoria non fa cilecca, ce n’è stato uno chiamato Andrew, cioè Andrea. Teniamoci forte, la tempesta non passerà, mai.

  5. Ha ragione cisko al 100%. I dv stanno usando la nostra amata Fiorentina come un ostaggio, col solo fine di lucrare…gli manca solo il passamontagna. I dv sono delle “persone poco perbene” (cit.) e chi li appoggia è nemico della Fiorentina.

  6. Il ragionamento di Cisko è perfetto.

  7. Ma guarda un pò i “casi della vita”: questi vogliono rilanciare proprio dopo aver smantellato la squadra!!!
    E siccome in qualche modo anche in passato avevano già rotto il giocattolo sarebbe deleterio continuare a credergli!!!
    Quante volte la moglie deve fregarvi per capire che siete cornutazzi?!?
    Questi sono dei maledetti meschini perché hanno chiaro il LORO progetto ed usano tutte le tattiche possibili per perseguirlo.
    Il problema è che queste tattiche fanno leva sulla ingenuità di tanti creduloni che – sapendo che si tratta di marchigiani ricchi – continua a sperare e dargli un minimo di fiducia.
    Fossero stati poveracci nessuno gli avrebbe creduto già da un pezzo.
    Qui dunque è un problema “sociale” di carattere psicologico.
    I DV non vanno piu creduti e perdonati.
    Fanno e disfano.
    Vogliono solo galleggiare e cercano di conquistarvi puntando ai SOGNI.
    È risaputo che FAR SOGNARE UNA PERSONA è il modo per ottenere una approvazione e la sua fiducia!!! È una regola commerciale usata tantissimo in molti ambiti industriali applicati al marketing e al commercio.
    NON CI CASCATE!!!!!!!
    Loro non stanno perdendo tempo anche perche i soldi in cassa gli entrano sempre.
    Siamo noi che invecchiamo e moriremo galleggiando.

  8. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Io vedo che il primo cittadino di Firenze è andato con il cappello in mano da un privato …a parlare di affari ? Probabile!
    Il ” Buon DV ” con la mossa sul mercato ha ottenuto quello che voleva. ..dare una smossa alla questione Stadio Cittadella. ..e le parole tranquillizzanti di Nardella lo testimoniano.

  9. Stefano, te sei di Pisa. Dovresti conoscere bene la vicenda Petroni e quanto ha fatto il sindaco Filippeschi per “restituire” la società alla città.
    È compito di un sindaco impedire che un “bene” di interesse pubblico, nn venga usato come ostaggio fino a quando nn si sblocca un “affare” che è solo di interesse privato.
    Nn si può apparecchiare una mega speculazione edilizia sul principio di un interesse pubblico e poi dire che la Fiorentina è un bene privato.
    La Fiorentina è stata regalata dal primo cittadino a questa gente, è in autofinanziamento da alcuni anni (tradotto è finanziata solo dai soldi dei tifosi) di “privato” nn c’è proprio nulla.
    Questo è quello che il sindaco di Firenze doveva dire a quel signore.
    Nn è stato così, giusto che si assuma le conseguenze politiche.

  10. Ora con i soldi in tasca fanno gli eroi…
    Buffoni ANDATEVENE.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*