Questo sito contribuisce alla audience di

Nardella: “I Della Valle non lasceranno Firenze da sconfitti. Sarebbe un segnale importantissimo se…”

Da sinistra: Maffioletti, Cognigni, Della Valle, Nardella. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Continua nel suo intervento a Radio Bruno Toscana il sindaco di Firenze Dario Nardella: “Firenze è una città baricentrica, ci sono i numeri per far funzionare il vecchio ‘Artemio Franchi‘ in una nuova funzione e lo stadio che costruiremo alla Mercafir. Il ‘Franchi‘ si può riciclare per altri ruoli: può ospitare concerti e diventare lo stadio del rugby. Diego Della Valle? Ho sempre mantenuto buoni rapporti, quando mi hanno invitato nelle Marche non ho esitato anche perché ero curioso di vedere i loro stabilimenti. Abbiamo passato una giornata interessante, ci siamo parlati con chiarezza e franchezza. La sensazione è quella di avere davanti due persone che non hanno alcuna intenzione di uscire da Firenze da sconfitti, perché non lo sono nella vita e nel lavoro. Sarebbe un segnale importantissimo se tornassero a Firenze, soprattutto per i giocatori. Nessuno ha mostrato interesse per la società, ma anche se si fosse palesato qualcuno non lo direi. Non possiamo pensare che i Della Valle vadano bene perché sono i meno peggio. La Fiorentina è così importante nel mondo che ci sono sicuramente degli investitori interessanti. La preoccupazione è eccessiva, ma questo non significa che senza di loro saremmo perduti. Avere una proprietà italiana, nel calcio di oggi, per me è positivo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. Alessandro toscana perfetto…concetto chiaro…non fa una piega…condivido al 100×100!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*