Nasce il nuovo tempio del calcio della Fiorentina. Più bello di quello di Bordeaux e simile a quello di Monaco

Venerdì prossimo sarà presentato alla stampa il progetto per il nuovo stadio della Fiorentina, definito da La Nazione: “Un’astronave circolare costruita su una piattaforma per rispondere ai vincoli urbanistici imposti dal rischio idrogeologico assegnato all’area di Novoli dove nascerà la cittadella viola”. Sarà più bello dell’impianto di Bordeaux, avrà due anelli e una capienza da 40 mila posti, ma soprattutto una visuale da brivido per tutti. Esternamente sarà molto simile all’Allianz Arena del Bayern Monaco e sarà anche illuminato di viola. Cresce l’attesa per vedere, almeno su plastico, il nuovo stadio della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

30 commenti

  1. Graziano è semplice lo stadio farà valore patrimoniale sul bilancio della ACF e ciò permetterà all’interno del fair play finanziario maggiori esborsi / introiti

  2. Bona Ugo….

  3. Ci rendiamo conto come il nostro paese è complicato e fare le cose è OPERA PUBBLICA E’ IMPRESA TITANICA ? Nel mondo si costruiscono gli INCENERITORI NEL CENTRO ABITATO… senza chiedere nessuna garanzia AREE VERDI a baratto. Oppure si butta giù il MARACANA’ senza pensarci UN SECONDO. Possibile che in tutto il mondo sono STRULLI che non ci tengono alla salute.. o noi siamo da MONTE..LUPO? Vorrei lasciare la politica in altre sedi…ma è la REALTA’. Possibile che per fare un opera pubblica un IMPRENDITORE deve aspettare SECOLI..SECOLI prima di fare partire i lavori. FOBIA DA CEMENTO… se ti da NOIA vai su una montagna siccome in Città ci sono le case.. Nò invece si tiene ostaggio una città intera per gli EGOISMI di pochi. Siamo ostaggio degli AMBIENTALISTI..salvo poi accorgersi che in CITTA’ c’è LO SMOG.

  4. Certo, la ‘macchian dei sogni’ del mercato, e il mitico stadio nuovo regalato da Babbo Natale in persona, magari credono che basti questo… ma la Fiorentina è una squadra di calcio, il primo obiettivo è ottenere risultati – positivi – poi viene tutto il resto. Si parla di tutto ma non di come far ottenere rilsutati positivi a questa squadra, come fosse un optional, e si conferma il direttore sportivo che nei suoi ultimi 4 anni a Firenze è restato fuori dall’Europa maggiore e da quella minore. Lo si conferma senza se e senza ma. Così, come atto dovuto. Vuol dire che ha fatto ciò che doveva. Da buon maresciallo capo ha applicato il protocollo DDV, tagliare tutto e rigorosamente riposizionarsi a metà classifica. l’Area Corvino, con annessa garanzia di 4 anni, soddisfatti o rimborsati. I Della Valle e Cognigni sono rimborsati, i tifosi della Fiorentina invece, beh… meglio non dirlo…

  5. Nadal l'ha fatto vincere

    una volta avrei scritto qualcosa

  6. Si bel progetto peccato non sappiamo dove costruirlo….

  7. Purtroppo FIRENZE sappiamo i punti deboli e fare GRANDI OPERE è IMPRESA TITANICA… Della Nuova Pista quanto tempo che se ne parla ? Dagli anni 60 che si parla di renderlo più moderno. Si sente parlare di fare un PARCO AGRICOLO…roba da ricoevero alla NEURO TERAPIA INTENSIVA. Non dipende da NARDELLA c’è la PIANA. Perchè dobbiamo fare il prolungamento dell TRANVIA verso la PIANA ? Non vogliono il CAMPETTO DI PATATE… mi devono spiegare cosa c’incstra il prlungamento della TRANVIA con L’ORTICELLO… NARDELLA dovrebbe mettere in chiaro.. se salta i progetti di sviluppo.. Perchè non usano il CIUCO O ASINO non ECOLOGICI. Vuoi mettere un BEL SOMARO rispetto alla TRANVIA. PER ME SALTAVA IL PARCHINO e ci facevo lo stadio

  8. Lo stadio nuovo e` lo specchietto per le allodole con cui il fetido Dominici intrappolo` la brama immobiliare dei DV su Firenze. A distanza di 15 e passa anni arriva il plastico e la presentazione del progetto.
    I danni fatti nella Piana sono stati immensi dagli anni ’60 a questa parte quindi c’e` da pensare che uno sfregio ulteriore sara` evitato con buona pace dei grossisti e dei tifosi della Fiorentina.
    Con la presentazione dello stadio (un progetto PPP) dovrebbero essere rivelati anche gli investitori capifila e il resto. Da questo capiremo, probabilmente, se il nulla osta sull’opera decretera` l’uscita dei DV dall’ACF coi nuovi investitori che subentrano alla proprieta` attuale oppure, la permanenza dei DV, sempre che per la prima volta abbiamo un vero progetto per la Fiorentina.
    Mi auguro che il tormento che noi tifosi proviamo da anni a questa parte con questa proprieta` di sciagurati e portaborse narcotizzanti, giunga al termine.

  9. Bravo hai fotografato perfettamente la situazione.

  10. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Ben venga lo stadio e tutti gli annessi , ben venga il parco dove i bimbi possono ” giuocare ” , ben venga la riqualificazione del quartiere …a tal proposito ricordo che nel 1997 venne inaugurato il centro commerciale I Gigli che tutto è stato meno che la riqualificazione di quella palude ma solo una fabbrica di soldi quindi ben venga la speculazione edilizia …l’importante è che si palesi ben presto chi è l’investitore Maximo del progetto. ..da li capiremo chi sarà il nuovo proprietario della Fiorentina. ..
    Che sia arabo o cinese o dell’isole Cayman di sicuro avrà la stessa scarsa passione verso la Fiorentina che immettono gli italici Della Valle ma avrà tutto l’interesse ( speculativo ) a far funzionare il balocco …è se funziona il balocco vuol dire che il tifoso vince qualcosa …
    Venerdi 10 marzo è vicino

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*